Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Giochi: Confindustria, false e lesive frasi di Veltroni sui videopoker

colonna Sinistra
Sabato 4 maggio 2013 - 16:50

Giochi: Confindustria, false e lesive frasi di Veltroni sui videopoker

(ASCA) – Roma, 4 mag – Confindustria Sistema Gioco Italiareagisce con una dura nota all’intervista odierna al Corrieredella sera nella quale l’esponente del Partito democratico,Walter Veltroni, ha affermato che l’introito dei videopokerin Italia ”va quasi tutto alla mafia, mica allo Stato!”.

Affermazioni ”non solo completamente false, ma anchefortemente lesive della reputazione delle migliaia dioperatori del gioco legale che in Italia da anni si battono,con lo Stato e per conto dello Stato, proprio per lalegalita’ e la trasparenza” si legge nel comunicato diConfindustria Sistema Gioco Italia.

Nel 2002 – ricorda l’associazione di categoria – secondodati pubblicati dalla commissione finanze del Senato altermine di un’indagine conoscitiva, era stimata la presenzain Italia di circa 800mila apparecchi ‘videopoker’clandestini ed illegali con un fatturato stimato in ventimiliardi, quello si’, interamente nelle mani delle variemafie. A dieci anni di distanza – sottolinea la nota – dopo ilpoderoso sforzo di emersione svolto dalla Stato edell’Agenzia delle dogane e dei monopoli (Aams), incollaborazione con i concessionari del gioco legale, inItalia ci sono circa 400mila slot machine regolari,controllate e connesse alla rete e circa 4 miliardi dientrate per lo Stato. Rimangono certamente ancora – riconosce Confindustria -sacche di illegalita’, contrastate con forza in primis da noioperatori del settore, dalle autorita’ di controllo delsettore e dalle Forze dell’ordine, ma queste cifrefotografano con semplice evidenza una situazione opposta aquella raccontata da Veltroni. Crediamo che – prosegue la nota – la situazione economicae sociale, oggi piu’ che mai, richieda un dibattito serio,che tenga conto di tutte le istanze, ma a partire da dativeri ed incontrovertibili. Atteggiamenti preconcetti epressappochisti come quelli riscontati nell’intervista dioggi, non solo non danno nessun contributo alla soluzione deiproblemi veri, ma – conclude Confidustria Sistena GiocoItalia – aumentano solo la confusione.

com-stt/vlm/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su