Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Costa Concordia: sub morto lavorava in cantiere da ottobre

colonna Sinistra
Venerdì 26 aprile 2013 - 19:48

Costa Concordia: sub morto lavorava in cantiere da ottobre

(ASCA) – Firenze, 26 apr – Il sommozzatore filippino trovatomorto nella doccia della sua cabina a bordo dellanave-albergo ‘Pioneer’ lavorava al cantiere della CostaConcordia dall’ottobre scorso ed era considerato ”moltoesperto”. E’ quanto si apprende da fonti vicine al ConsorzioTitan-Micoperi per il quale l’uomo, 54 anni, sposato,lavorava. Il sub faceva parte di una squadra di sommozzatoricomposta da 70 persone che ha il compito principale diposizionare sacchi di malta cementizia sotto la pancia dellanave. L’ultima volta si era immerso circa 36 ore prima dellamorte. I sub operano su turni di 12 ore (nel cantiere silavora 24 ore su 24) composti da mezz’ora di immersione,altri 30 minuti in camera iperbarica e poi 11 ore di appoggioad altre squadre. E’ stato il suo compagno di stanza atrovare il cadavere: era andato a cercarlo non vedendoloarrivare per il turno delle una di notte. A causare la morte, secondo una prima analisi, sarebbestato un infarto. Il Pm Alessandro Leopizzi ha comunquedisposto l’autopsia.

afe/mau/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su