Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sanita’: passaggio consegne ISS. Balduzzi, rinnovamento nella continuita

colonna Sinistra
Lunedì 22 aprile 2013 - 18:28

Sanita’: passaggio consegne ISS. Balduzzi, rinnovamento nella continuita

(ASCA) – Roma, 22 apr – Il Ministro della Salute, RenatoBalduzzi, e’ intervenuto questa mattina all’IstitutoSuperiore di Sanita’ al passaggio delle consegne tra EnricoGaraci e Fabrizio Oleari, appena nominato alla Presidenzadell’Istituto. Il Ministro Balduzzi ha sottolineatol’importanza di un ”rinnovamento nella continuita”’: ”E’un momento impegnativo per la sanita’ italiana e per l’ISSperche’ si attua un riordinamento voluto sulla base di fortie opportune sollecitazioni. Un rafforzamento che va nelladirezione di un ancor piu’ stretto collegamento con lasanita’ pubblica, attraverso il Ministero della salute e incollaborazione con Aifa e Agenas, nella consapevolezza che ilServizio Sanitario nazionale e’ una struttura articolata ecomplessa, ai cui obiettivi concorrono gli organi centrali ele strutture regionali. Problemi e difficolta’ non mancano evanno affrontati e gestiti con molta attenzione. Il fatto didover lavorare insieme e’ garanzia per i cittadini. E bisognalavorare con trasparenza, sottolineando sempre con forza insanita’ il ruolo del principio di precauzione”. Balduzzi haringraziato Garaci per la collaborazione personale e dell’Issdurante i mesi del governo Monti. Il Ministro si e’ poirivolto al nuovo presidente Fabrizio Oleari: ”Oleari e’ untecnico che rafforzera’ il ruolo dell’ISS in una sanita’sempre piu’ globale. E insieme la battaglia che si dovra’vincere sara’ quella a favore dei piu’ deboli”. FabrizioOleari in un breve indirizzo di saluto ha rilevatol’importanza di collegare il lavoro dell’ISS con la ”praticadi sanita’ pubblica”: ”Assumo l’incarico con spirito diservizio – ha detto – intendo muovermi con grande concretezzasulla base di scelte che siano strategiche sia sul versantedella ricerca sia su quello della sanita’ pubblica, tenendoconto sempre al massimo grado dell’efficienza della sanita’italiana”.

com-mpd/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su