Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma/Sicurezza: Eurispes, negli ultimi anni romani piu’ attenti a decoro

colonna Sinistra
Venerdì 19 aprile 2013 - 11:42

Roma/Sicurezza: Eurispes, negli ultimi anni romani piu’ attenti a decoro

(ASCA) – Roma, 19 apr – Nella Capitale le attivita’ disgombero ed immediata riqualificazione del sito urbano sonoscese da 282 interventi nel 2011 a 255 nel 2012, segnale chetende a crescere l’attenzione dei romani al decoro dellacitta’.

La riqualificazione delle aree con pianificazione degliarredi del verde hanno riguardato maggiormente la periferiarispetto al centro, con un incremento del dato complessivo:da 169 interventi nel 2011 a 241 nel 2012. E’ quanto emerge dal Rapporto ”’Roma Sicura – Un nuovomodello di analisi e governo della sicurezza” presentatoquesta mattina ai Musei Capitolini.

Nel 2011 sono stati rimossi 155.220 manifesti, locandine eadesivi mentre nel 2012 sono stati 229.412; questo stessoanno sono state rimosse 1.795 frecce metalliche e insegne. Nel 2011 sono stati cancellati 500.000 metri quadrati discritte sui muri ed e’ stato coinvolto il I Municipio in unacampagna di ripristino urbano. Nel 2012 (il dato arriva fino al mese di ottobre) sonostati cancellati 850.000 metri quadrati di scritte sui muri esono stati coinvolti il I, II, III e VI Municipio nellacampagna di cancellazione e ripristino del decoro urbano. Nel2012 (il dato arriva fino al mese di ottobre) vi sono state3.852 segnalazioni dirette da parte dei cittadini all’Ufficio del Decoro Urbano (erano 2.572 nel 2011). Osservando il fenomeno nel suo complesso si nota comel’istituzione di un ufficio preposto al decoro e al verdeurbano abbia avuto un impatto significativo sia attraverso ipropri interventi diretti sia recuperando le informazionisugli interventi compiuti da altre istituzioni.

Un secondo elemento di grande attenzione riservato negliultimi anni a uno degli aspetti piu’ importanti dellasicurezza urbana e’ quello dell’illuminazione pubblica. Nelluglio 2010 e’ stato varato un imponente Piano luce: sonostati stanziati 180 milioni di euro per installare quasi53mila nuovi punti luce in 10 anni, e coprire cosi’ oltre1.400 chilometri di strade cittadine oggi scarsamenteilluminate. In tre anni, sono stati accesi circa 30mila diquesti punti luce. bet/stt/rob

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su