Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma/Sicurezza: alta presenza immigrati, ma in pochi si fermano a lungo

colonna Sinistra
Venerdì 19 aprile 2013 - 11:31

Roma/Sicurezza: alta presenza immigrati, ma in pochi si fermano a lungo

(ASCA) – Roma, 19 apr – Nel territorio romano si registraun’alta presenza di immigrati in termini di valori assoluti(297.602), mentre il dato percentuale (7,2%), rispetto altotale della popolazione, e’ piu’ basso nel confronto conaltre realta’ metropolitane italiane. E’ quanto emerge dal Rapporto ”’Roma Sicura – Un nuovomodello di analisi e governo della sicurezza” presentatoquesta mattina ai Musei Capitolini. Il dato romano presenta una percentuale leggermentesuperiore in merito al rapporto tra popolazione e numero diimmigrati se paragonato con i valori medi italiani (5,9%).

Tuttavia, la Capitale ha un dato decisamente inferiore allamedia nazionale per quanto riguarda la percentuale dei minori immigrati (17,2%) e, soprattutto, la percentuale dei lungosoggiornanti (42%). Il territorio romano presenta dei dati che evidenziano lapresenza di una delle comunita’ piu’ numerose, rispetto alquadro italiano, di soggetti immigrati, ma anche una tendenzaal radicamento nell’ambito romano bassa o medio-bassa comeconfermano sia i valori sul numero di minori, sia la cifra dilungo soggiornanti rispetto alle aree del settentrione e, ingenerale, del territorio nazionale.

Considerando i matrimoni con almeno un coniuge stranieroRoma registra valori sopra la media nazionale, ma piu” bassirispetto ad altre realta’ nazionali, mentre il dato relativoai matrimoni fra stranieri risulta particolarmente elevatoanche se paragonato con i grandi centri settentrionali. Nel periodo 2010-2011 l’occupazione straniera presentaalti tassi nel Lazio con una progressiva flessionedell’occupazione straniera maschile di oltre due puntipercentuali e di oltre il 3% nell’occupazione femminile.

Sulla prevenzione e il contrasto rispetto a fenomeni didevianza, prendendo in considerazione l’attivita’ svoltadall’Ufficio immigrazione, dal 2006 al 2012, emergechiaramente l’aumento negli anni del numero degliinterventi.

I dati confermano il continuo e sempre maggiore impegnodelle Forze dell’ordine nel controllo delle presenze degliimmigrati irregolari nel territorio metropolitano. La granparte dei controlli ha dato luogo alla identificazione e alfermo di persone oggettivamente pericolose dal punto di vistadella sicurezza pubblica. Un numero elevato di questi e’ stato, di conseguenza,allontanato dal territorio nazionale e rimandato, nei casipiu’ gravi, nei paesi di origine. bet/stt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su