Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Meteo: pazzo aprile. Nel weekend primavera in standby

colonna Sinistra
Giovedì 18 aprile 2013 - 11:21

Meteo: pazzo aprile. Nel weekend primavera in standby

(ASCA) – Roma, 18 apr – ”L’alta pressione ci sta regalandosole e temperature quasi estive, che ci hanno fattodimenticare il maltempo di marzo e dei primi di aprile, maattenzione: il tempo e’ destinato a cambiare drasticamente inmeno di 48 ore”. Cosi’ avverte il meteorologo di 3bmeteo.com EdoardoFerrara che, in una nota, spiega: ”Passeremo di nuovo dallemagliette a maniche corte a giacche e cappotti in una sortadi vera e propria montagna russa della meteo; un estremismoclimatico che puo’ capitare in una stagione di mezzo come laprimavera. E’ infatti in arrivo una perturbazione dal NordEuropa, carica di aria fredda, il cui ingresso verra’annunciato dai primi colpi di tuono venerdi’ sulle regionisettentrionali. Rovesci e temporali – prosegue l’esperto -interesseranno prima le Alpi per poi estendersi anche suValpadana e Liguria entro fine giornata; temporali chepotranno risultare localmente violenti a carattere dinubifragio, a causa del forte contrasto tra le temperaturesimil estive di questi giorni e l’aria artica in arrivo”. Ferrara precisa che ”nel weekend acquazzoni e temporaliinteresseranno tutta Italia, per la formazione di un vorticeciclonico tra Ligure e Tirreno. I fenomeni – prosegue ilmeteorologo potranno risultare intensi al centrosud, conlocali grandinate e raffiche di vento, sebbene nonmancheranno anche alcune schiarite. Tanta pioggia anche alnord, specie sabato, meno diffusa invece domenica, conritorno della neve sulle Alpi persino sotto i 1500 m, inparticolare tra Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta, conanche un metro di neve fresca al di sopra dei 2000 m”. Le temperature scenderanno anche di 10-15*C al nord, finoa 5-10*C al centrosud: passeremo cosi’ dai valori attualisopra media anche di 8-10*C, a temperature sotto le medie alnord nella giornata di sabato. Anche in passato il mese di aprile ha mostrato bizzarriemeteo-climatiche da fare impallidire marzo, il mesepazzerello per antonomasia. Se l’aprile piu’ caldo di semprerisale al 2007, con un’anomalia a livello nazionale di +3*C,l’aprile del 2011 viene invece ricordato per le massime darecord assoluto registrate al nord, con 32*C a Milano,Verona, 31*C a Ferrara, Torino, punte di 34*C tra Piemonte eLombardia. Come non dimenticare, d’altra parte, le nevicatetardive del 7-8 aprile 2003, che interessarono le adriatichea tratti fin sulle spiagge dalla Romagna alla Puglia, contemperature massime di soli 6-7*C, al piu’ 12-13*C sulletirreniche? Ma ricordiamo tutti come ando’ finire l’estate diquello stesso anno… torrida come non mai.

com-stt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su