Header Top
Logo
Giovedì 27 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • L’Aquila: Chiodi, 500 mln ‘restituiti’ boutade Cialente. Con lui stallo

colonna Sinistra
Martedì 16 aprile 2013 - 16:40

L’Aquila: Chiodi, 500 mln ‘restituiti’ boutade Cialente. Con lui stallo

(ASCA) – L’Aquila, 16 apr – ”Non ho rimandato indietro 500milioni di euro per mia volonta’. Se c’e’ una legge che diceche quando cessa il regime commissariale si annulla lacontabilita’ speciale e si deve rimettere al Ministero ilresto degli otto miliardi stanziati per la ricostruzione, nonancora spesi, non potevo fare diversamente. Se anziche’finire l’incarico il 31 agosto 2012 lo avessi fatto il 20novembre, ad esempio, o sei mesi prima, i fondi non spesisarebbero stati molti di meno o molti di piu’,rispettivamente”. Indispettito, il governatore dell’Abruzzo,Gianni Chiodi, ha risposto cosi’ a chi, a margine di unaconferenza stampa, aveva sollecitato chiarimenti su quellanotizia denunciata piu’ volte dal sindaco dell’Aquila,Massimo Cialente. ”E’ una mera boutade – ha tuonato – controla quale non posso farci nulla, se non ribadire che e’ statasemplice esecuzione di una norma di legge”. Chiodi, percontro, si e’ detto ”molto preoccupato” per il bloccoprogettuale ed amministrativo del processo di ricostruzione,seguito a quel 31 agosto. ”Uno stallo che solo in parte puo’essere giustificato dalle problematiche derivanti dalpassaggio dal regime straordinario del Commissario a quelloordinario degli Enti locali. Si pensava, forse, fosse piu’semplice. Ma cosi’ non e’ stato”. ”Ma il tempo si staallungando eccessivamente – ha denunciato il Presidente – Stadiventando un aspetto patologico da risolvere al piu’ prestoe con decisione. Spiace notare che all’Aquila ci si preoccupipiu’ di affrontare i mali futuri che quelli presenti”. iso/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su