Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Crisi: Caritas, colpisce sempre piu’ duramente i poveri

colonna Sinistra
Lunedì 15 aprile 2013 - 19:36

Crisi: Caritas, colpisce sempre piu’ duramente i poveri

(ASCA) – Pescara, 15 apr – Si e’ aperto oggi a Montesilvano(Pe) il 36* Convegno nazionale delle Caritas diocesane, unaassise che vede riuniti i rappresentanti delle 220 Caritasdiocesane in Italia.

”Una Chiesa della carita’ sempre piu’ attenta a piccolisegni, attenta all’uomo, capace di gesti che testimoniano ilcoraggio dell’amore” e’ quella auspicata dal vescovoausiliare de L’Aquila, mons. Giovanni D’Ercole, incaricatoregionale per la pastorale della carita’ e la salute, nellapreghiera di aperture in cui ha voluto anche ringraziare laCaritas per il significativo e concreto impegno solidale dopoil terremoto che 4 anni fa ha colpito l’Abruzzo. Unringraziamento ripetuto anche da mons. Tommaso Valentinetti,Arcivescovo di Pescara-Penne e Presidente della ConferenzaEpiscopale Regionale, che ha ricordato anche la fondamentalepresenza Caritas dopo il terremoto del Molise.

Nella prolusione, il presidente di Caritas Italiana, mons.

Giuseppe Merisi ha proposto qualche riflessione sul momentoattuale, cosi’ significativo del cammino della Chiesa,segnato dalla elezione di Papa Francesco. Mons. Merisi haanche sottolineato i problemi, a volte i drammi, che moltefamiglie vivono in Italia ”nel contesto sociale ed economicodi questi nostri tempi, con la crisi economica che sembra nonpassare mai, con in piu’ le prove drammatiche del terremotoprima qui in Abruzzo e poi in Emilia e in alta Italia einsieme dell’emergenza profughi”.”La crisi – ha aggiunto ilPresidente – colpisce dunque sempre piu’ duramente ampiefasce di popolazione e la Chiesa e’ chiamata a moltiplicaregli sforzi” e a verificare ”il modo di intendere ilservizio delle Caritas nei diversi territori, le nostremodalita’ di sviluppare percorsi educativi per le nostrecomunita’ e – in particolare – verso i piu’ giovani, per iquali auspichiamo tra l’altro che sia aumentata l’attenzioneper il servizio civile che deve essere adeguatamentefinanziato per non ridursi ad esperienza di pochi”.

L’arcivescovo di Chieti-Vasto, m ons. Bruno Forte, hadelineato, invece, alcuni spunti di orizzonteteologico-pastorale, ”per educare alla fede”. gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su