Header Top
Logo
Sabato 22 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Protezione civile: conclusa esercitazione Marina militare in mar Ionio

colonna Sinistra
Venerdì 12 aprile 2013 - 14:52

Protezione civile: conclusa esercitazione Marina militare in mar Ionio

(ASCA) – Roma, 12 apr – Si e’ conclusa oggi l’esercitazionetra Marina Militare e Dipartimento Nazionale di ProtezioneCivile svoltasi nel Mar Ionio a bordo di Nave Cavour.

L’esercitazione alla quale hanno partecipato 1100 personeimbarcate, (250 del San Marco), 21 della protezione civile,100 del San Marco dislocate a terra e 26 della croce Rossa e’stata incentrata sul soccorso dal mare alle popolazioni diterritori colpiti da calamita’ naturali al fine diconsolidare una procedura di reazione rapida al servizio delPaese. Nel corso dell’attivita’ sono state create in poche orestrutture d’emergenza a terra grazie all’impiego delpersonale della Forza da Sbarco e una piattaforma per laDirezione di Comando e Controllo della Protezione Civile abordo della portaerei Cavour in grado di offrire:comunicazioni tradizionali e satellitari, supporto aereo pertrasporti ed evacuazioni mediche e un moderno ospedale. Insieme ai vertici della Difesa e’ intervenuto oggi ancheil Capo della Protezione Civile Franco Gabrielli.

”L’eccellenza della Marina Militare al servizio del Paese,congiuntamente alla Protezione Civile che ha sempre contatosulle Forze Armate, sulle capacita’ del Cavour e suiprotocolli di intervento della Marina convertiti in ambitocivile sono perfettamente funzionanti e compatibili. Graziealla Marina Militare”, ha detto Gabrielli.

Commentando l’attivita’ svolta, l’ammiraglio De Giorgi,Capo di Stato Maggiore della Marina, ha cosi’ concluso: ”unacapacita’, quella della Marina Militare importante e senzacosti aggiuntivi. La polivalenza in termini di capacita’ DualUse (militare e civile) e’ la peculiarita’ del Cavour alservizio del Paese”.

red-gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su