Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Napoli/protesta Ztl: Confcommercio si dissocia da violenze

colonna Sinistra
Mercoledì 10 aprile 2013 - 17:03

Napoli/protesta Ztl: Confcommercio si dissocia da violenze

(ASCA) – Napoli, 10 apr – ”Confcommercio Imprese perl’Italia della Provincia di Napoli si dissocia da qualsiasiprovocazione e atto violento avvenuto a Piazza Municipio. Lanostra era una manifestazione pacifica, che si eraregolarmente conclusa con la consegna delle chiavi degliesercizi commerciali di fronte Palazzo San Giacomo. Ladelegazione di Confcommercio stava tornando verso la sededell’associazione quando ha sentito le esplosioni e le vociche parlavano di una carica della polizia”. Cosi’ ilpresidente di Confcommercio della Provincia di Napoli PietroRusso prende le distanze dalle degenerazioni della protestaverificatesi nella tarda mattinata. Russo ricorda ” Siamostati costretti, nostro malgrado, a scendere in strada dopooltre trent’anni per gridare il dolore dei nostri associati.

La dimostrazione del disastroso stato di salute dellacitta’ arriva dalle tante saracinesche chiuse e dagli oltre8000 imprenditori scesi in piazza per manifestare control’abusivismo e l’illegalita’, il degrado urbano,l’insufficienza di trasporto pubblico e un piano di mobilita’che ha messo in ginocchio la nostra economia”. E al sindacodice: ”Ribadiamo la disponibilita’ a partecipare a tavolicon imprenditori, lavoratori e le forze socialiriconosciute.

L’amministrazione comunale tenga conto dei cittadini chehanno manifestato pacificamente: imprenditori,professionisti, cittadini, persone di una Napoli operosa, chenon hanno rivendicato privilegi ma solamente il diritto allavoro, alla mobilita’, alla sicurezza”.

Alla manifestazione hanno aderito l’Unione Industriali diNapoli, Unimpresa Napoli, Confapi Campania GiovaniImprenditori, Cidec, le organizzazioni dei lavoratori delterziario (FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL, UILTuCS-UIL), tutti icentri commerciali della citta’ di Napoli, il SIRLAT -Sindacato Tassisti, ConfLavoratori settore Taxi,l’Associazione Italiana Dottori Commercialisti, CittadinanzaAttiva in Difesa di Napoli, Comitato Civico Posillipo,Associazione Ambiente e Fauna, Assoutenti, Napolipuntoacapo.

Solidarieta’ ai commercianti e’ arrivata dal SindacatoUnitario Lavoratori Polizia Locale.

Hanno partecipato inoltre le famiglie sfrattate in seguito alcrollo alla Riviera di Chiaia.

dqu/mau/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su