Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Province: Upi, Parlamento agisca per evitare tagli. A rischio servizi

colonna Sinistra
Martedì 9 aprile 2013 - 19:15

Province: Upi, Parlamento agisca per evitare tagli. A rischio servizi

(ASCA) – Roma, 9 apr – ”Se il Parlamento non interverra’ arivedere i tagli alle Province nel decreto sui pagamenti allaPa, le Province non avranno soldi per finanziare i servizi aicittadini”. Lo dichiara il presidente dell’Upi AntonioSaitta, sottolineando come ”nella tabella sul riparto deitagli alle Province contenuta nel decreto pagamenti ci sonooltre 40 Province che saranno chiamate a subire un tagliosuperiore ai 10 milioni di euro. Un intervento che nel totalee’ del 120% in piu’ rispetto a quello affrontato per il 2012:da 500 milioni a 1,2 miliardi”.

”Ci si chiede – sottolinea Saitta – di tagliare del 33% inostri consumi intermedi, che sono i servizi ai cittadini: lamanutenzione e la messa in sicurezza delle strade e dellescuole, la difesa del territorio, i servizi per il lavoro ela formazione professionale, la gestione dei rifiuti. E’ unasituazione gravissima – aggiunge – che e’ stata sollevatadallo stesso Parlamento, che ha votato un ordine del giornoche impegnava il Governo a rivedere questa misura perche’chiaramente iniqua, e dalla stessa Corte dei Conti che haevidenziato nei suoi rapporti lo squilibrio della manovratutta a carico degli enti locali”.

”Nei prossimi giorni incontreremo le Commissioni specialidi Camera e Senato e porteremo con noi la tabella dei taglivarata dal Governo – prosegue Saitta – perche’ i parlamentaripossano, dati alla mano, comprendere l’incompatibilita’ dellamanovra”.

”Bisogna rendere equa la ripartizione dei tagli -conclude Saitta – e lo stato centrale deve farsi caricoquanto le Province del risanamento dei conti pubblici.

Altrimenti i cittadini, che nel pieno della crisi stannosopportando una situazione gravissima, si vedranno tagliatianche i servizi essenziali”.

com/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su