Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Mafia: Legambiente sara’ parte civile su appalti truccati Trapan

colonna Sinistra
Martedì 9 aprile 2013 - 14:54

Mafia: Legambiente sara’ parte civile su appalti truccati Trapan

(ASCA) – Roma, 9 apr – A poche ore dai sequestri della Dia aTrapani legati alle infiltrazioni mafiose negli appalti perla Coppa America, Legambiente rivendica di aver denunciato datempo le irregolarita’ e afferma che la sua sezione siciliana”si costituira’ parte civile quando partira’ il processo checi sara’ dopo l’inchiesta”. Lo scrive l’associazione ambientalista in una nota. ”Il sequestro di questa mattina a Trapani conferma che lascorciatoia dei grandi eventi e il ricorso a procedurestraordinarie avrebbero determinato solo abusi e illeciti. LaCoppa America di vela, organizzata in Sicilia, ne e’ ladimostrazione. E’ stata quella, infatti, l’occasione perperpetrare ogni sorta di illegalita’ e di speculazioneedilizia provocando danni ambientali e d’immagine a Trapani eal suo territorio”, afferma Sebastiano Venneri, responsabilemare di Legambiente.

Gia’ nel 2005 Legambiente aveva denunciato diverseirregolarita’ nel rifacimento del porto di Trapani e avevaparlato di leggi aggirate senza scrupoli. Nello stesso annoGoletta Verde, storica campagna dell’associazioneambientalista, aveva assegnato la bandiera nera allaautorita’ portuale di Trapani per i lavori relativi allaCoppa America all’interno della zona di protezione specialedelle Saline di Trapani.

”Con Louis Vuitton Cup di Trapani – rileva Mimmo Fontana,presidente di Legambiente Sicilia – e’ iniziata la relazionetra Protezione civile e grandi eventi, e da subito ci e’parso evidente che tutte le deroghe previstedall’organizzazione delle grandi iniziative, da parte dellaProtezione civile, potessero favorire l’infiltrazione diinteressi mafiosi. Per questo – afferma Fontana – Legambienteha sollevato subito la questione e con le nostre denuncesiamo riusciti a bloccare alcune opere per ridurre ilcatastrofico impatto sull’area protetta delle Saline diTrapani”. com-stt/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su