Header Top
Logo
Martedì 25 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Crisi: Coldiretti, colpisce 1 famiglia su 4. Crolla potere d’acquisto

colonna Sinistra
Martedì 9 aprile 2013 - 11:39

Crisi: Coldiretti, colpisce 1 famiglia su 4. Crolla potere d’acquisto

(ASCA) – Roma, 9 apr – Il crollo record del potere diacquisto del 4,8 per cento che si e’ verificato nel 2012 hamesso in difficolta’ economiche quasi una famiglia su quattro(24 per cento), ma la situazione e’ destinata addirittura apeggiorare per quasi la meta’ degli italiani (48 per cento).

E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti-Swg in riferimentoai dati sul Reddito e risparmio delle famiglie e profittidelle societa’ relativi al 2012 divulgati dall’Istat. Il 51 per cento delle famiglie – sottolinea la Coldiretti- dichiara di riuscire a pagare appena le spese senza potersipermettere ulteriori lussi, mentre una percentuale dell’8 percento non ha un reddito sufficiente nemmeno perl’indispensabile. C’e’ pero’ anche un 40 per cento diitaliani che vive serenamente senza particolari affannieconomici e l’1 per cento che si puo’ concedere dei lussi. Le difficolta’ familiari – sostiene la Coldiretti – sitrasferiscono nei consumi ed hanno anche toccato la spesaalimentare in calo del 2 per cento nel 2012 La situazione e’peggiorata nell’anno in corso con il crollo della spesa ancheper i prodotti base dell’alimentazione con un taglio deiconsumi in quantita’ del 4,2 per cento della frutta, del 3per cento per gli ortaggi mentre si registra un calo dellemacellazioni delle carni del 7 per cento, nei primi due mesidell’anno. A diminuire in quantita’ sono stati anche gliacquisti familiari di grana padano del 7,5 per cento eparmigiano reggiano del 3,3 per cento anche per laconcorrenza dei similgrana con minori garanzie qualitative mavenduti a basso costo. A variare non e’ stato quindi solo il menu ma anche illivello qualitativo dei prodotti acquistati con unpreoccupante forte aumento della presenza di cibi low costche non sempre sono in grado di garantire standard diqualita’ e sicurezza elevati. Ma con la crisi in un anno -conclude la Coldiretti – e’ anche praticamente raddoppiata al12,3 per cento la percentuale di italiani che dichiara di nonpoter approntare un pasto adeguato in termini di apportoproteico ogni due giorni. com/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su