Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Pesca: Guardia costiera, 700 tonnellate prodotti sequestrati nel 2012

colonna Sinistra
Venerdì 5 aprile 2013 - 15:08

Pesca: Guardia costiera, 700 tonnellate prodotti sequestrati nel 2012

(ASCA) – Roma, 5 apr – Oltre 70 mila controlli, quasi 700tonnellate di prodotto ittico sequestrate e 6.000 sanzioniper un importo di oltre 7 milioni e mezzo di euro. Questi insintesi i dati del 2012 che emergono dall’attivita’ dicontrollo della Guardia costiera sull’intera filiera ittica,caratterizzata da un forte impegno del Corpo nel contrastoalla pesca illegale. Lo comunica, in una nota, la GuardiaCostiera.

Attivita’ che prosegue senza sosta e che si e’intensificata nel corso del 2013 – aggiunge la nota – inparticolare durante le ultime vacanze pasquali con l’aumentodella domanda da parte dei consumatori. Dopo l’operazione’Mekong’, che nelle festivita’ natalizie ha portato alsequestro di oltre 228 tonnellate di prodotto ittico, gliultimi giorni hanno visto impegnati i militari del Corpo sututto il territorio nei controlli in materia di pesca, dallacattura alla commercializzazione del prodotto ittico, lamaggior parte dei quali ha riguardato la mancanza ditracciabilita’ del pescato e il cattivo stato diconservazione del prodotto ittico. Particolare attenzionealle frodi commerciali, per impedire che prodotti itticiprovenienti da altri paesi, per la maggior parte dall’areaasiatica, possano essere venduti come pesce nostrano. E’ il caso ad esempio del maxi sequestro di 12 tonnellatedi prodotti ittici contraffatti eseguito dalla GuardiaCostiera di Venezia congiuntamente a quella di Livorno -aggiunge la nota – presso un centro di ingrosso edistribuzione della provincia di Firenze, al culmine di unacomplessa attivita’ di indagine, partita nel periodonatalizio dal Veneto e dalla Lombardia.

L’ultima operazione denominata ‘undersize’, condotta sullacosta della Sicilia orientale, ha portato invece, in una solanotte, al sequestro di 1.200 kg di ”bianchetto”,corrispondente allo stadio giovanile della sardina, inviolazione della normativa sulla taglia minima di cattura,per un valore di mercato di circa 50.000 euro. Da registrare tuttavia un calo del fenomeno rispetto aglianni precedenti – conclude la nota – favorito da unacapillare attivita’ di prevenzione e informazione unita a uninasprimento delle pene per i trasgressori.

com/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su