Header Top
Logo
Venerdì 28 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ue: Upi incontra ministro Barca per migliore utilizzo fondi 2014-2020

colonna Sinistra
Giovedì 4 aprile 2013 - 17:30

Ue: Upi incontra ministro Barca per migliore utilizzo fondi 2014-2020

(ASCA)- Roma, 4 apr – ”La possibilita’ di utilizzare almeglio e in tempi rapidi i fondi che l’Unione europea destinaall’Italia per le politiche di coesione 2014-2020 e’strettamente legata alla semplificazione dei sistemiamministrativi e burocratici che si adotteranno. Piu’ sipuntera’ su un quadro snello di procedure, piu’ sara’ facileriuscire ad approfittare delle risorse offerte dall’Ue”. Loha detto il presidente dell’Unione delle province italiane(Upi), Antonio Saitta, incontrando oggi il ministro per laCoesione territoriale, Fabrizio Barca, insieme al presidentedella provincia di Potenza, Piero Lacorazza, e dellaprovincia di Padova, Barbara Degani.

”Apprezziamo – prosegue Saitta in una nota – il lavoroche il ministro Barca ha realizzato in questi mesi peraccelerare l’utilizzo dei fondi Ue cosi’ come riteniamoimportante l’impostazione decisa dal ministro per l’accessoalle risorse per il 2014 – 2020, che per l’Italiacorrispondono a 29,6 miliardi, per le priorita’, leinnovazioni di metodo e le opzioni strategiche proposte, chepuntano su aree urbane, aree interne e Mezzogiorno”.

”La nuova programmazione d’altronde – ricorda ilpresidente dell’Upi – punta su alcuni pilastri di interventoquali efficientamento energetico, sostenibilita’ ambientale,innovazione dei servizi della Pa, inclusione sociale, agendadigitale. Temi che sono tipicamente le funzioni cheesercitano le province”. Per questo nell’incontro la delegazione dell’ufficio dipresidenza dell’Upi ha chiesto al ministro di ”considerarele province come istituzioni capofila per le tematichestrettamente legate alle funzioni esercitate, dallapianificazione territoriale all’integrazione delle politichetra scuola, formazione e lavoro, dalla promozione delleenergie sostenibili alla tutela del paesaggio”, concludeSaitta. com-stt/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su