Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ogm: Cia, bene richiesta di stop a coltivazioni di mais

colonna Sinistra
Giovedì 4 aprile 2013 - 15:08

Ogm: Cia, bene richiesta di stop a coltivazioni di mais

(ASCA) – Roma, 4 mar – La Cia commenta positivamente ladomanda di sospensione alle coltivazioni di granturcogeneticamente modificato, avanzata dal ministro Balduzzi allaCommissione europea, su sollecitazione del ministro Catania.

Politi: cosi’ si tutela la specificita’ dell’agricolturaitaliana, fatta di biodiversita’ e tipicita’.

La richiesta di uno stop alle coltivazioni di sementi dimais geneticamente modificato in Italia e in Europa, inviatadal ministro della Salute Renato Balduzzi alla Commissioneeuropea, incontra la nostra piena soddisfazione. Ed e’ unadecisione che rispetta la posizione della stragrandemaggioranza dei cittadini italiani. Lo afferma laCia-Confederazione italiana agricoltori.

”Ribadiamo la nostra ferma contrarieta’ agli Ogm -spiegail presidente della Cia Giuseppe Politi-. Non si tratta di unrifiuto ideologico, ma di una posizione che nasce dallaconsapevolezza che l’introduzione di prodotti geneticamentemodificati in Italia puo’ seriamente mettere a rischio laspecificita’ e il valore aggiunto della nostra agricoltura,che e’ fatta di qualita’, biodiversita’ e tipicita”’. Ed e’ una posizione che riflette quella di quasi ottoconsumatori su dieci, che dichiarano di non volere Ogm nelpiatto. In particolare -secondo un’indagine della Cia- il 55per cento degli intervistati ritiene gli organismigeneticamente modificati siano dannosi per la salute, mentreil 76 per cento crede semplicemente che siano meno salutaridi quelli ”normali”.

red-gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su