Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • L’Aquila: Cialente, c’e’ cronoprogramma ricostruzione ma servono 5 mld

colonna Sinistra
Mercoledì 13 marzo 2013 - 16:30

L’Aquila: Cialente, c’e’ cronoprogramma ricostruzione ma servono 5 mld

(ASCA) – L’Aquila, 13 mar – Il sindaco dell’Aquila, MassimoCialente, e’ stato chiaro. A pochi giorni dal quartoanniversario del terremoto che provoco’ 309 vittime, haribadito: un miliardo l’anno per cinque anni, cosi’ da avereuna rinascita post-sisma della citta’ pienamente avviataentro il 2018. Lo ha fatto stamane, presentando, coadiuvatodall’assessore alla Ricostruzione, Pietro Di Stefano, ildocumento che delinea i ”Criteri operativi per laprogrammazione della ricostruzione privata nei centri storicidel comune”, approvato ieri sera dalla Giunta comunale etrasmesso al Consiglio per l’approvazione. Consiglio che habreve sara’ convocato dal presidente Carlo Benedetti. ”Algoverno forniamo il nostro cronoprogramma e diciamo: questoe’ quello che vogliamo fare, si regge su una tua decisione -ha spiegato Di Stefano – Ci serve un miliardo l’anno, risorsecostanti, certe, fluide nel tempo. Ci hanno chiesto montagnedi carte fino a oggi, le abbiamo prodotte, ora l’Esecutivofaccia la sua parte”. Non ha celato il suo pessimismo,l’assessore Di Stefano, legato all’incerta fasepolitico-istituzionale che sta vivendo il Paese e chegiocoforza incidera’ sulla vicenda aquilana. ”Appena ieriabbiamo presentato il sito web della candidatura della citta’dell’Aquila, a Capitale europea della Cultura 2019 – haricordato il Sindaco – Questo significa che per il 2018 lacitta’ dovra’ presentarsi ricostruita”. Anche da Cialentel’appello al Governo per soldi sicuri, spendibili, a flussocontinuo. Quanto al cronoprogramma, illustrato oggi, Cialenteha assicurato che ”gia’ da quest’anno partiremo con l’assecentrale; poi avvieremo altri segmenti di citta’, come dadocumento, e le frazioni, le piu’ danneggiate dal punto divista strutturale e sociale”. Il Primo cittadino ha estesoil suo appello anche agli ordini professionali, affinche’presentino celermente le schede parametriche, ed alleimprese, affinche’ intensifichino i ritmi di lavoro. iso/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su