Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Conclave: accettazione e proclamazione, primi atti del nuovo papa

colonna Sinistra
Mercoledì 13 marzo 2013 - 19:15

Conclave: accettazione e proclamazione, primi atti del nuovo papa

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 13 mar – Sara’ l’accettazioneda parte del nuovo pontefice eletto il primo atto formale delpapa uscito dalle votazione della Sistina. Avvenutacanonicamente l’elezione, infatti, l’ultimo dei CardinaliDiaconi chiama nell’aula dell’elezione il Segretario delCollegio dei Cardinali e il Maestro delle CelebrazioniLiturgiche Pontificie. Quindi, il Cardinale Decano, o ilprimo dei Cardinali per Ordine e anzianita’, a nome di tuttoil Collegio degli elettori chiede il consenso dell’elettopronunciando le seguenti parole: ‘Accetti la tua elezionecanonica a Sommo Pontefice?’. E appena ricevuto il consenso,gli chiede: ‘Come vuoi essere chiamato?’. Allora il Maestrodelle Celebrazioni Liturgiche Pontificie, con funzione dinotaio e avendo per testimoni due cerimonieri che sarannochiamati in quel momento, redige un documento circal’accettazione del nuovo Pontefice e il nome da lui assunto.

Dopo l’accettazione il nuovo papa e’ automaticamente ancheVescovo della Chiesa di Roma e acquista di fatto la piena esuprema potesta’ sulla Chiesa universale con diritto adesercitarla. Se, invece, l’eletto e’ privo del carattereepiscopale, viene subito ordinato Vescovo.

Eseguite le altre formalita’, previste dall’Ordo rituumconclavis, i cardinali elettori, si accostano per prestareatto di ossequio e di obbedienza al nuovo papa.

Successivamente si rende ‘grazie a Dio’ e, quindi, il primodei cardinali Diaconi annuncia ai fedeli in attesa l’avvenutaelezione e il nome del nuovo Pontefice, il quale, subitodopo, impartisce l’Apostolica Benedizione ‘Urbi et Orbi’dalla Loggia centrale della Basilica Vaticana.

dab/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su