Header Top
Logo
Giovedì 27 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Citta’ Scienza: indagini tutto campo. Verificati anche alibi dipendenti

colonna Sinistra
Mercoledì 13 marzo 2013 - 18:58

Citta’ Scienza: indagini tutto campo. Verificati anche alibi dipendenti

(ASCA) – Napoli, 13 mar – Le indagini degli inquirenti sulrogo della Citta’ della Scienza non escludono alcuna pista eproseguono incessanti anche sul fronte interno con laverifica degli alibi dei dipendenti. Questa mattina laProcura di Napoli ha nominato tre consulenti che esaminerannoi resti inceneriti e cercheranno di dare risposte chiare alledomande scaturite da quella che e’ atttualmente l’unicacertezza: non si e’ trattato di un incidente ma di unincendio doloso. Circostanza dimostrata dal parere espressodalla Sezione indagini del Servizio Polizia scientifica diRoma cui sono stati inviati i reperti di ben sei tracce dibenzina trovate in quattro diversi punti della struttura.

Accertato il dolo le indagini non tralasciano alcun campo. Ilprocuratore aggiunto Giovanni Melillo e il sostituto MicheleDel Prete stanno verificando gli alibi di alcuni affiliati aiclan che operano nella zona con precedenti per attentatiincendiari. Parallelamente si tanno verificando legami,eventuali precedenti e alibi dei dipendenti. Dopo ledichiarazioni del magistrato Cantone che ieri ha affermato diavere dubbi sul fatto che dietro l’incendio ci sia la manodella camorra, oggi il Questore di Napoli Luigi Merolla sposaquesta tesi sottolineando: ”Come polizia stiamo affiancandogli inquirenti nelle indagini e ci impegniamo con i fatti,senza idee preconcette. Dobbiamo mettere in evidenza leattivita’ di organizzazioni criminali che purtroppo sonopresenti sul nostro territorio, ma non possiamo farcene unparavento per qualunque cosa accada o spiegare tutto inquesta chiave. La criminalita’ ha tante facce emanifestazioni che possono caratterizzare larghe fasce dellanostra societa’ e vanno prese tutte in esame”.

dqu-res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su