Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Inflazione: Cia, dai campi freno a corsa prezzi ma consumi sottoterra

colonna Sinistra
Martedì 12 marzo 2013 - 13:07

Inflazione: Cia, dai campi freno a corsa prezzi ma consumi sottoterra

(ASCA) – Roma, 12 mar – Il rallentamento dei prezzi alconsumo -anche dei prodotti agricoli – non basta a farripartire la domanda: oggi due famiglie su tre faticano adarrivare a fine mese e per risparmiare 7,4 milioni diitaliani optano per prodotti ‘low-cost’ e 6,5 milioniscelgono i discount. E’ questo il quadro delle considerazionidella Cinfederazione italiana agricoltori (Cia) a commentodei dati sull’inflazione diffusi dall’Istat. ”Dai campi arriva un aiuto al contenimentodell’inflazione, con i prezzi della verdura fresca in forterallentamento dal 13,1 per cento tendenziale di gennaio al2,4 per cento di febbraio. E questo nonostante la situazionenelle campagne non sia stata semplice nel mese, con ilmaltempo e il gelo che hanno compromesso molte produzioniorticole e hanno spinto in su i costi per il riscaldamento diserre e stalle”, rileva Cia.

”Nonostante la frenata del tasso d’inflazione – prosegue- i consumi rimangono sottoterra e il paniere dei prezzi deiprodotti acquistati con piu’ frequenza ancora troppo alto(+2,4%) per le tasche degli italiani”. Oggi, infatti, ”due famiglie su tre riescono ad arrivarea fine mese solo con una feroce cura dimagrante al carrelloalimentare. Senza contare che ben il 34% delle famiglieitaliane (7,4 milioni) dichiara di optare per prodotti”low-cost” o di qualita’ inferiore perche’ sono molto piu’economici, mentre il 28% per cento (6,5 milioni) ammette dirivolgersi, ormai, quasi esclusivamente ai discount per laspesa settimanale. com-Stt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su