Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • L’Aquila: inaugurato anno giudiziario Corte conti col pensiero al sisma

colonna Sinistra
Lunedì 11 marzo 2013 - 16:43

L’Aquila: inaugurato anno giudiziario Corte conti col pensiero al sisma

(ASCA) – L’Aquila, 11 mar – Non ha mai esplicitamente citatole istituzioni, ma dal procuratore regionale della Corte deiConti per l’Abruzzo, Fausta Di Grazia, stamane in occasionedell’inaugurazione dell’anno giudiziario, all’Aquila, e’arrivato il monito a quanti hanno responsabilita’ nellaricostruzione post terremoto. ”Quanti hanno la possibilita’di attendere a lungo che L’Aquila torni nuovamente a pulsaredi vita attiva e costruttiva’? – ha riflettuto – I giovaninon possono aspettare all’infinito opportunita’ di lavoro,che vedono problematiche; ancor piu’ difficile per glianziani e’ l’attesa di rientrare nelle loro abitazioni, con iservizi essenziali assicurati e un minimo di quotidianatranquillita”’.

Il Procuratore ha aggiunto che ”continua, quindi, l’esodo,l’abbandono e l’alienazione di quel che resta delle caseantiche e delle attivita’ artigianali e commerciali,significative e insostituibili”. Fausta Di Grazia si e’chiesto, altresi’ ”quando l’atteso momento dellaricostruzione del centro storico, che e’ l’anima dell’Aquila,sara’ completato, chi rimarra’ a godere della rinnovatanormalita”? Nel frattempo – ha osservato mestamente – bastacamminare nel cuore della citta’, attraversando la cosiddettazona rossa, la piu’ colpita dal terremoto, per vedere che alposto delle persone esistono transenne e fitti boschi diimpalcature metalliche per reggere, forse, l’insostenibile”.

”Resta un triste ricordo della bellezza che fu e che,verosimilmente, non sara’ mai piu’ uguale”. ”Sarebberonecessarie forze straordinarie – ha esortato infine – Unnutrito spiegamento di uomini e mezzi dello Stato sufficientia garantire il corretto uso delle risorse da impiegare”. iso

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su