Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Istat: Italia ultima in Ue per numero laureati, cala fruizione cultura

colonna Sinistra
Lunedì 11 marzo 2013 - 11:01

Istat: Italia ultima in Ue per numero laureati, cala fruizione cultura

(ASCA) – Roma, 11 mar – Nonostante tra il 2004 ed il 2011siano migliorati quasi tutti gli indicatori di istruzione eformazione, gli italiani si nutrono sempre meno di cultura esono ultimi in Unione europea per numero di laureati con ildel 20,3% di persone di 30-34 anni che hanno conseguito untitolo universitario a fronte del 34,6% della media Ue. Loattesta il Bes, nuovo indice di ‘Benessere equo esostenibile’ da affiancare al Pil, coniato da Istat e Cnel epresentato oggi a Montecitorio alla presenza del capo delloStato, Giorgio Napolitano.

Il rapporto rileva una trend positivo degli indicatoridella formazione in Italia, ma lento nell’adeguamento aglistadard Ue e non privo di criticita’ come il forte aumentodei Neet, i giovani di 15-29 anni che non lavorano e nonstudiano cresciuti – in quanto categoria duramente colpitadalla crisi – dal 19,5% del 2009 all 22,7% del 2011.

Diminuisce drasticamente, inoltre, la partecipazioneculturale degli italiani passata, in un solo anno, dal 37,1%del 2011 al 32,8% del 2012: in flessione cinema, teatri,musei, mostre concerti, ma anche dvd e quotidiani. Solo lalettura dei libri e’ rimasta invariata.

Le donne risultano in generale piu’ istruite e formatedegli uomini, ma restano marcate differenze sociali, cosi’come quelle territoriali, sostanzialmente sfavorevoli al Sud:nel Mezzogiorno, ad esempio, i Neet nel 2011 sono il 31,9%,il doppio della quota relativa a NOrd (15,4%). Infine, dagli indicatori Bes emerge nettamente che inItalia l’estrazione sociale e il tasso di istruzione dellafamiglia di provenienza continua a incidere troppo suilivelli di istruzione e competenze dei giovani: la mobilita’sociale italiana e’ bloccata e la scuola pubblica non riesce,pertanto, ad assolvere la sua naturale funzione diriequilibrio sociale per i ragazi provenienti da famigliesvantaggiate. stt/sam/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su