Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Mps: suicidio Rossi, accertamenti Pm su collegamenti con fuga notizie

colonna Sinistra
Venerdì 8 marzo 2013 - 19:47

Mps: suicidio Rossi, accertamenti Pm su collegamenti con fuga notizie

(ASCA) – Siena, 8 mar – I pubblici ministeri senesi chesvolgono accertamenti sul suicidio di David Rossi stannoverificando eventuali collegamenti con l’inchiesta apertasull’ipotesi di insider trading per fuga di notizie relativeall’azione di responsabilita’ decisa giovedi’ 28 febbraio dalCdA. Una delle ipotesi, spiega una fonte giudiziaria, e’ cheDavid Rossi possa essersi tolto la vita dopo aver avvertitoun clima di ”sfiducia” professionale nei suoi confronti.

Secondo la fonte, stando alla ricostruzione dei magistrati,Rossi non avrebbe assistito al CdA, non avrebbe conosciutonel dettaglio l’ordine del giorno e non sarebbe stato messo aconoscenza della decisione assunta nei confronti dell’expresidente Giuseppe Mussari e dell’ex Dg Antonio Vigni, esoprattutto nei confronti delle banche Nomura e Deutsche, acui il Monte ha complessivamente chiesto danni per 1,2miliardi. Rossi, e’ la ricostruzione, avrebbe avuto l’informazionesolo il giorno dopo leggendo ‘Il Sole 24 Ore’ o nella stessatarda serata di giovedi’, a giornali ormai chiusi. Il giornodopo la banca, dopo aver visto l’articolo, ha presentato unesposto alla Procura che ha aperto una inchiesta per la fugadi notizie, perquisendo anche gli uffici di due membri delCdA, ma, a quanto si apprende, senza trovare riscontri.

I Pm stanno anche verificando se, nei giorni seguenti, sianorealmente circolate voci secondo le quali all’interno dellabanca qualcuno avrebbe comunque incolpato Rossi, apertamenteo meno, della fuga di notizie. Il presidente della BancaAlessandro Profumo e l’Ad Fabrizio Viola, pero’, anche ierihanno ribadito che avevano fiducia in Rossi.

afe/sam/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su