Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sede vacante: giornata interlocutoria ma si stringe consegna silenzio

colonna Sinistra
Mercoledì 6 marzo 2013 - 20:19

Sede vacante: giornata interlocutoria ma si stringe consegna silenzio

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 6 mar – Giornata interlocutoriaquella odierna, contrassegnata dai lavori della quartaCongregazione generale. L’atteso annuncio della scelta delladata di inizio Conclave non c’e’ stata anche perche’ icardinali, soprattutto gli extra-europei, hanno chiesto piu’tempo per conoscersi meglio e per poter discutere dei tantitemi sul teppeto dopo la rinuncia di papa Benedetto XVI.

Ma un fatto e’ certo. Dai prossimi giorni il lavoro deicirca 5 mila giornalisti giunti a Roma da tutto il mondo perseguire le fasi dell’elezione del nuovo papa sicomplicheranno con lo stringersi della consegna del silenzioper i porporati. E’ cosi’ saltata l’ormai tradizionaleconferenza stampa dei cardinali statunitensi che hanno resonoto di aver ”deciso di non concedere interviste” allastampa. A comunicarlo e’ stata Mary Ann Walsh, la religiosaresponsabile per i rapporti con i media motivando la sceltacon le ”preoccupazioni riguardo ai resoconti riportati sullastampa italiana, che hanno violato la riservatezza”.

Il disappunto della stampa (soprattutto quella estera) e’stata evidente fino a portare la questione all’interno dellaSala stampa Vaticana e nel briefing quotidiano del portavocepadre Federico Lombardi che si e’ limitato a dire che ”’ilcammino del Collegio cardinalizio verso il Conclave e’singolare e non si tratta di un convegno o di una cosasimile. I cardinali – ha aggiunto – riflettono per arrivare aconclusioni in coscienza per la scelta del Papa. Latradizione del Conclave e’ di riservatezza”.

Intanto si va componendo il numero del collegio deicardinali elettori. Se oggi e’ giunto a Roma anche ilpenultimo dei porporati che entreranno nella Sistina, ilpolacco Kazimiers Nycz, e’ previsto per domani l’arrivodell’ultimo, il vietnamita, Jean Baptiste Pahm Minh Man.

Solo allora, con i 115 cardinali elettori in Vaticano, sipotra’ decidere la data del Conclave e non e’ detto chequesto non avvenga proprio nella giornata di domani con ilritorno, dopo due giorni, a due Congregazioni generali: unala mattina e l’altra pomeridiana.

Intanto, si prosegue nella ricerca del profilo giusto delnuovo papa. Tra gli altri, a dire la sua, un porporato di”lungo corso’ come l’italiano Antonio Maria Veglio’.

”’Santita’, saggezza e prudenza, un’eta’ inferiore a 80anni e se poi fosse anche in buona salute sarebbemeglio…”. Il suo identikit del futuro Pontefice che sitrovera’ innanzitutto ad affrontare sfide quali quelle”dell’onesta’, della testimonianza, della evangelizzazione,e poi i problemi del mondo della bioetica”.

Gc/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su