Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sede vacante: chi e’ il card. Luis Antonio Tagle (Filippine)

colonna Sinistra
Mercoledì 6 marzo 2013 - 16:03

Sede vacante: chi e’ il card. Luis Antonio Tagle (Filippine)

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 6 mar – Il Cardinale LuisAntonio Tagle, Arcivescovo Metropolita di Manila (Filippine),uno dei piu’ giovani cardinali elettori in Conclave, e’ natoa Manila il 21 giugno 1957, da Manuel Topacio e MilagrosGokim. La sua famiglia vive a Imus, provincia di Cavite, nelterritorio parrocchiale della cattedrale di Nostra Signoradel Pilar, dove ”Chito” – come lo chiamano soprattutto igiovani – e’ stato battezzato. Ha un fratello minore, ManuelJr. Creato e pubblicato Cardinale da Benedetto XVI nelConcistoro del 24 novembre 2012, del Titolo di San Felice daCantalice a Centocelle.

Ha ricevuto l’istruzione primaria e secondaria a Paranaque,presso la Saint Andrew’s School, che all’epoca eraamministrata dai missionari di Scheut. Ordinato sacerdote il 27 febbraio 1982 dal vescovo diImus, Felix Perez Paz, nei primi tre anni di ministero e’stato vicario nella parrocchia Saint Augustin a Mendez edirettore spirituale del seminario teologico della diocesi diImus, di cui e’ poi divenuto rettore. Ha anche insegnatofilosofia e teologia al Divine Word Seminary, al San CarlosSeminary e alla Loyola School of Theology.

Nel 1997 Giovanni Paolo II lo ha nominato membro dellaCommissione Teologica Internazionale, in seno allaCongregazione per la Dottrina della Fede, della quale hafatto parte – sotto la presidenza del cardinale Ratzinger -fino al 2003. Nel 1998 ha partecipato come espertoall’Assemblea speciale per l’Asia del Sinodo dei vescovi.

Il 22 ottobre 2001 Papa Wojtyla lo ha scelto come pastoredella diocesi di Imus. Ha ricevuto l’ordinazione episcopaleil successivo 12 dicembre dalle mani del cardinale Jaime L.

Sin. Durante il suo ministero ha dato impulso all’attuazionedelle direttive scaturite dall’assemblea pastorale diocesanatenutasi nel 1999, rivolgendo l’attenzione soprattutto aigiovani, per i quali ha commentato settimanalmente le lettureliturgiche attraverso video trasmessi su internet. Nel 2009la diocesi ha organizzato il primo incontro delle nuovegenerazioni asiatiche, versione continentale della Giornatamondiale della gioventu’.

Negli anni trascorsi a Imus, e’ divenuto presidente dellacommissione per la dottrina della fede nella Conferenzaepiscopale delle Filippine, e presidente dell’ufficio dellaFabc per le questioni teologiche. Nonostante l’intenso impegno pastorale alla guida di unaChiesa con quasi tre milioni di cattolici, ha proseguito lasua attivita’ anche in seno alla Conferenza episcopalenazionale e alla Fabc. Dal 12 giugno e’ membro dellaCongregazione per l’Educazione Cattolica.

Particolarmente attento al settore dei new media, e’ anche unvolto noto della televisione nazionale filippina. Dal 2008,infatti, prende parte ogni settimana alla trasmissionereligiosa The Word exposed con riflessioni sulle letture perla messa domenicale.

Settimo filippino a ricevere la porpora, e’ un autorevoleteologo e una delle voci tra le piu’ rappresentativedell’episcopato asiatico.

dab/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su