Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Droghe: INCB, ‘sballo legale’ sostanze psicoattive crescente minaccia

colonna Sinistra
Martedì 5 marzo 2013 - 20:18

Droghe: INCB, ‘sballo legale’ sostanze psicoattive crescente minaccia

(ASCA) – Roma, 5 mar – Nuove sostanze psicoattive ,conosciute come ”sballo legale’, sono una crescente minacciaalla salute pubblica. Lo afferma l’International NarcoticsControl Board (INCB) nel suo Rapporto annuale relativo al2012, presentato oggi a Londra. Queste nuove sostanze psicoattive – riferisce il Rapporto- sono facilmente reperibili sulla rete e il loro numerototale sul mercato, gia’ stimato nell’ordine delle centinaia,sta crescendo rapidamente.

Raymond Yans, presidente dell’Istituto, sottolinea come ”inanni recenti si sia registrato un aumento vertiginosodell’abuso di sostanze psicoattive. In Europa viene immessanel mercato una nuova droga a settimana. Gli Stati devonoimmediatamente prendere provvedimenti per fronteggiarel’abuso di queste sostanze cosi dette di ‘sballo legale’, chegia’ minacciano la salute pubblica e rappresentano una sfidasignificativa per i sistemi di salute pubblica nazionali”.

Desta particolare preoccupazione anche l’incremento deigia’ alti livelli di consumo dei farmaci prescritti per iltrattamento dei disordini dell’attenzione odell’iper-attivismo. In particolare, sottolinea il Rapporto,l’abuso di prescrizioni di farmaci da iniettare, che aumentail rischio di contrarre HIV, epatite B – C. Altro problema e’ costituito dall’abuso di tranquillanti esedativi. Yans avverte: ”Piu’ del 6% degli studenti nellascuola secondaria hanno abusato di tranquillanti”. L’INCBrisponde a questo rischio nel suo rapporto raccomandando unaserie di possibili soluzioni, compresi la formazione deglioperatori sanitari, controlli piu’ serrati su stoccaggio edistribuzione, campagne di sensibilizzazione. Il rapporto descrive anche come le organizzazionicriminali riescano a evadere i controlli attraverso lospostamento delle produzioni illecite in paesi dove icontrolli sono piu’ labili.

La coltivazione illegale di coca e’ lievemente diminuitain Sud America, mentre l’America centrale ed i Caraibicontinuano ad essere usati come area di transito per iltraffico di cocaina dal sud al nord America.

Gli effetti destabilizzanti del traffico di droga sullasicurezza regionale continuano a minacciare seriamente lapubblica sicurezza in Messico. Il Nord America rimane il maggiore mercato per lo smercioillegale di droga al mondo nonche’ la regione col piu’ altotasso di mortalita’ relativa all’uso di droghe.

In Europa, negli ultimi anni, la situazione si e’stabilizzata,seppure assestandosi su alti livelli.

Est e Sud-est Asia continuano a essere il secondo coltivatoremondiale di oppio mentre la domanda di meta-anfetamine edaltre sostanze illegali continua a crescere in Asiaoccidentale . Il livello di abuso di stimolatori sinteticicome le meta-anfetamine, resta in Oceania fra i piu’ elevatial mondo.

red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su