Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Pesca: WWF, poca ambizione ministri Ue vanifica riforma europarlamento

colonna Sinistra
Giovedì 28 febbraio 2013 - 16:13

Pesca: WWF, poca ambizione ministri Ue vanifica riforma europarlamento

(ASCA) – Roma, 28 feb – WWF Italia e’ critica con ”la pocaambizione” della posizione assunta dai 27 ministri dellaPesca Ue in merito al progetto di regolamento di base dellariforma della Politica comune della pesca (Pcp). ”I ministridella Pesca hanno concordato di mantenere una posizione pocoambiziosa sul futuro della Pcp, dimostrando meno coraggio delparlamento che, poche settimane, fa ha invece indicato lastrada per una vera riforma”, commenta i risultatidell’ultimo Consiglio europeo, Marco Costantini, responsabilemare WWF Italia. ”La forte richiesta – prosegue – di porrefine alla pesca eccessiva e ricostruire gli stock di pesce,che solo poche settimane fa il Parlamento europeo avevaapprovato anche grazie alla spinta delle associazioniambientaliste, WWF in testa, e’ caduta quindi nel vuoto.

Resta da fare ora molto lavoro durante i negoziati conParlamento e Commissione. L’unica notizia positiva daiministri arriva dalla decisione di ridurre drasticamente ilfenomeno dei rigetti a mare che, quantomeno, ridurra’ lospreco di risorse”, osserva il rappresentante WWF. Nei mesiscorsi una grossa campagna e’ stata portata avanti perfermare la bancarotta degli oceani attraverso: 23.000 disegnispediti alla campagna ‘Paint a fish – Dipingi un pesce’,30.000 email inviate ai parlamentari europei e ben 150.000firme raccolte su una petizione . WWF invita inoltre quanti”la riforma la vogliono subito in tavola”, a consultare laguida ”Sai che pesci pigliare” con i consigli per compraresolo pesce sostenibile applicando dal basso il cambiamentoche puo’ salvare i nostri mari. Tutte le info suhttp://mediterraneo.wwf.it/.

com-stt/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su