Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Vigili del fuoco: sperimentata in Abruzzo trasmissione scenari emergenze

colonna Sinistra
Mercoledì 27 febbraio 2013 - 12:32

Vigili del fuoco: sperimentata in Abruzzo trasmissione scenari emergenze

(ASCA) – Roma, 27 feb- Si e’ conclusa ieri con successo laseconda giornata di test tecnici sulle nuove apparecchiaturedi trasmissione d’immagini in diretta dagli scenari diemergenza. Il nuovo sistema e’ stato oggetto disperimentazione nelle localita’ di Pescocostanzo eRivisindoli (Aq), in un’area impervia caratterizzata dadiffuse difficolta’ di comunicazione sulla ordinaria retecellulare. A seguire direttamente le fasi dell’esercitazione,spiega una nota, il Capo Dipartimento dei Vigili del fuocoprefetto Francesco Paolo Tronca. Il nuovo sistema dicomunicazione, che si caratterizza per la capacita’ ditrasmissione di immagini attraverso la rete internet viasatellite, consentira’, a regime, di seguire in diretta dalCentro operativo nazionale la reale evoluzione delleoperazioni di soccorso in qualsiasi punto del territorio,assicurando, in tal modo, una migliore azione dicoordinamento da parte del Centro stesso.L’esercitazione,avviata lunedi’ scorso, ha visto l’impiego di venti operatoridei Vigili del fuoco e di mezzi per la movimentazione sustrada, nonche’ di mezzi speciali per la movimentazione suneve.Nella localita’ di Pescocostanzo, in una zona sicura ecoperta da rete telefonica cellulare, e’ stato posizionato unautofurgone Ucl (Unita’ di comando locale), che nella realta’riveste una molteplice funzione: posto di comando avanzato,punto di aggregazione tra le varie componenti che operano ilsoccorso, centro nodale delle comunicazioni radio tra lesquadre e le sedi di servizio sul territorio, compreso ilCentro operativo nazionale al Viminale. Insieme al furgoneUcl e’ stata posizionata a Pescocostanzo una Regia mobile,come centro di ricezione e trasmissione delle immagini. Nelsecondo test, in particolare, l’ipotesi e’ stata di unoscenario raggiungibile solo da specialisti dei Vigili delfuoco, unici a garantire in determinate condizioni la ripresae la trasmissione d’immagini di un evento in corso. Unoperatore video del Corpo, raggiunta l’area insieme allesquadre di soccorso, ha inviato le immagini in diretta a unaltro operatore, posizionato in zona sicura, sul crinale difronte, munito di attrezzature da ripresa e trasmissionesenza fili a distanza. Da questa postazione le immagini sonostate inviate a un terzo operatore, posizionato in zonasicura sul Monte Pratello. Da qui, utilizzando il nuovosistema Tooway, le immagini sono state rese disponibili suun’apposita piattaforma in rete e, tramite la Regia mobile diPescocostanzo, al Centro operativo nazionale. Al terminedell’esercitazione, il Prefetto Tronca si e’ recato alComando provinciale dell’Aquila per complimentarsi con ilpersonale e i dirigenti del Corpo, che hanno reso possibileuna cosi’ alta testimonianza di tecnologia avanzata, e peresprimere il compiacimento dell’Amministrazione e ilringraziamento suo personale per il contributo fornito, chesi pone come ulteriore passo in avanti nella crescitatecnologica del Corpo Nazionale. Il Capo Dipartimento,infine, ha voluto rinnovare il suo ringraziamento a tutto ilpersonale del Comando de l’Aquila per l’instancabile opera disoccorso e supporto tuttora prestata alla comunita’aquilana.

com/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su