Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: non torno a vita privata e non abbandono la croce

colonna Sinistra
Mercoledì 27 febbraio 2013 - 11:27

Papa: non torno a vita privata e non abbandono la croce

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 27 feb – Il papa, anche serinuncia al suo ministero, e’ ”impegnato sempre e per sempredal Signore”, mentre chi assume il ministero petrino sa ”dinon avere piu’ alcuna privacy”. Per questo, anche dopo il 28febbraio, il papa continuera’ ad appartenere ”sempre etotalmente a tutti, a tutta la Chiesa”. Lo ha spiegato papaBenedetto XVI nel corso del suo discorso all’udienza generalein piazza San Pietro, l’ultima del suo pontificato. Il papaha, quindi, spiegato che il ”sempre e’ anche un ‘per sempre’e non c’e’ piu’ un ritornare al privato. La mia decisione dirinunciare all’esercizio attivo del ministero, non revocaquesto. Non ritorno alla vita privata – ha spiegato – a unavita di viaggi, incontri, ricevimenti, conferenze. Nonabbandono la croce, ma resto in modo nuovo presso il Signorecrocifisso. Non porto piu’ la potesta’ dell’ufficio per ilgoverno della Chiesa, ma nel servizio della preghiera resto,per cosi’ dire, nel recinto di San Pietro”. gc/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su