Header Top
Logo
Giovedì 19 Ottobre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Idi: Fnsi e Asr, inaccettabile epurazione giornalista Schiavazzi

colonna Sinistra
Sabato 23 febbraio 2013 - 16:21

Idi: Fnsi e Asr, inaccettabile epurazione giornalista Schiavazzi

(ASCA) – Roma, 23 feb – ”Dopo avere cercato di licenziarequattrocento lavoratori dei suoi ospedali, la Congregazionedei Figli dell’Immacolata Concezione, da tempo al centro diinchieste canoniche e giudiziarie, ha epurato un notogiornalista, come ultimo atto di ritorsione prima di venirecommissariata dalle autorita’ ecclesiastiche”. Adenunciarlo, in una nota comune, sono la FederazioneNazionale della Stampa Italiana e l’Associazione StampaRomana che definiscono quello contro Schiavazzi un ”gestogravissimo” da parte dell’ente religioso, proprietariodell’Idi e di Elea, soprattutto perche’, si ricorda, ilgiornalista in questi mesi difficili ha rifiutato un compensoelevato, rendendolo pubblico e invitando gli ”stipendid’oro” del Gruppo a fare altrettanto, in nome dellasolidarieta’ tra lavoratori.

Secondo Fnsi e Asr nella grave decisione ha pesato anchel’opposizione di Schiavazzi ”ai progetti di massiccilicenziamenti coltivati dalla Congregazione, in contrasto conla Dottrina Sociale della Chiesa”. Per questo laCongregazione e i suoi consulenti, pochi giorni primadell’arrivo del Commissario Pontificio, hanno volutoliberarsi di una presenza autorevole ma scomoda. LaFederazione Nazionale della Stampa e l’Associazione StampaRomana, dopo avere cercato invano il confronto con laproprieta’, denunciano il disprezzo dei principi sindacali edesprimono solidarieta’ a tutti i lavoratori del Gruppo. Nonpermetteremo che la rettitudine di un collega diventi motivodi esclusione, nei confronti suoi e del sindacato deigiornalisti, e ci rivolgiamo fiduciosi quale unicointerlocutore al Delegato Pontificio, cui e’ stato affidatoil governo della Congregazione e delle sue strutture”.

gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su