Header Top
Logo
Lunedì 24 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Tabacco: dopo Senato anche Camera boccia norma Ue su sigarette

colonna Sinistra
Giovedì 21 febbraio 2013 - 12:22

Tabacco: dopo Senato anche Camera boccia norma Ue su sigarette

(ASCA) – Roma, 21 feb – La bozza di direttiva europea cheimporrebbe il bando alle sigarette slim e che vorrebbe ipacchetti tutti anonimi e’ stata bocciata anche dallecommissioni Affari Sociali e Politiche Europee della Camera.

Gia’ un mese fa’, le commissioni Sanita’ e Attivita’Produttive del Senato avevano espresso parere negativo neiconfronti della norma Ue. Secondo il parlamento Italiano,infatti, l’implementazione delle proposte contenuteall’interno della direttiva favorirebbe il mercato illecito eviolerebbe il principio di sussidiarieta’, causando una nettadistorsione del mercato interno europeo. Inoltre, grandepreoccupazione deriva dall’assenza di una chiararegolamentazione dei prodotti di nuova generazione,potenzialmente meno dannosi per la salute. La Commissione Affari sociali di Montecitorio ha ancheevidenziato alcune lacune della proposta di direttiva europeariferite alle disposizioni sulla commercializzazione dellesigarette elettroniche. Questo genere di prodotti, comerilevato dall’Istituto superiore di sanita’, ”potrebberoinfatti rappresentare, soprattutto per i consumatori piu’giovani, un rischio di iniziazione al fumo oltre a riattivareil vizio per gli ex-consumatori”. Secondo la Affari sociali,”con lo scopo apparente di elevare il livello di protezionedella salute, la proposta di direttiva introduce, piu’ ingenerale, severe restrizioni all’immissione sul mercato diprodotti a rischio ridotto o di nuova generazione, chepotrebbero disincentivare investimenti in ricerca,innovazione e sviluppo e impedire agli Stati membri diintrodurre una politica sanitaria di riduzione del rischioderivato dal fumo”.

Se le obiezioni alla direttiva sul fumo fossero un terzodei voti in Europa, la Commissione Ue sarebbe costretta ariesaminare il provvedimento.

red/mar

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su