Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Carne di cavallo: Cia, 71% europei vuole indicazione origine etichetta

colonna Sinistra
Mercoledì 20 febbraio 2013 - 17:53

Carne di cavallo: Cia, 71% europei vuole indicazione origine etichetta

(ASCA) – Roma, 20 feb – Per il 71 per cento degli europei e’prioritaria l’indicazione d’origine degli alimenti inetichetta: prima, nelle scelte di consumo davanti agliscaffali, ci sono solo qualita’ (96 per cento) e prezzo (91per cento). Lo afferma la Confederazione degli agricoltoriitaliani (Cia) relativamente allo scandalo in corso dellacarne di cavallo venduta in territorio Ue come fosse dimanzo. Tale vicenda ”deve essere l’occasione per rafforzarela tracciabilita’ di tutti i cibi in Europa. Non solo inquesto modo si eviterebbe il ciclico ripetersi di allarmialimentari, ma si andrebbe incontro alla volonta’ deicittadini” afferma Cia. Sottolienando come, in base ai datidi Eurobarometro, ”tre quarti dei cittadini in Ue esprimono’preoccupazione’ sulla sicurezza del cibo”. In Italia ”iltema dell’etichettatura e’ ancora piu’ sentito” afferma Ciaautrice di un’indagine per cui ”il 92% dei consumatoriitaliani chiede un’etichetta trasparente dove risulti chiarala provenienza di tutti gli ingredienti e delle materie primeagricole”. Bisogna, dunque, ”cogliere le indicazioni chearrivano dalla popolazione e accelerare i tempi di Bruxellesin materia di tracciabilita’ alimentare cominciando propriodall’estensione dell’obbligo d’origine per ogni tipo di carnee non piu’ solo quella bovina”, conclude Cia.

com-Stt/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su