Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Elezioni: Agrinsieme incontra Ingroia, intesa su documento elettorale

colonna Sinistra
Lunedì 18 febbraio 2013 - 19:52

Elezioni: Agrinsieme incontra Ingroia, intesa su documento elettorale

(ASCA) – Roma, 18 feb – L’agroalimentare e’ un settorestrategico per lo sviluppo del nostro Paese. Per tale motivoe’ essenziale che la nuova legislatura apra una fase nuova,con politiche mirate alla crescita delle imprese ecooperative agricole e dell’intera filiera. E’ quanto haribadito oggi a Roma Agrinsieme (il coordinamento Cia,Confagricoltura e Alleanza delle cooperative italiane, che asua volta ricomprende Agci-Agrital, Fedagri-Confcooperative eLegacoop Agroalimentare) nel corso dell’incontro con illeader di Rivoluzione civile Antonio Ingroia al quale e’stato consegnato e illustrato il documento predisposto per leelezioni politiche del 24 e 25 febbraio.

La delegazione di Agrinsieme era composta dai direttorigenerali di Confagricoltura Luigi Mastrobuono e diLegacoop-Agroalimentare Giuseppe Piscopo e dal direttorenazionale di Cia Rossana Zambelli. Agrinsieme ha riaffermato l’importanza di strategie cheaprano nuove prospettive di crescita e consentano alleimprese e alle cooperative agricole di tornare a competeresui mercati. Tra le priorita’ indicate, il ricambiogenerazionale, il credito, gli incentivi per il lavoro, lariduzione della burocrazia e dei costi produttivi econtributivi, la lotta alla contraffazione del ”made inItaly” e la difesa e la valorizzazione del suolo.

Ingroia ha espresso apprezzamento per la scelta diAgrinsieme, definendola ”un’opera meritoria”, e hacondiviso i contenuti del documento elettorale, sottolineandol’importanza che oggi riveste l’agricoltura, sia per la suarilevanza economica che per l’immagine che da’ del nostroPaese nel mondo con i suoi prodotti di eccellenza. Ma ancheper l’apporto fondamentale che fornisce all’ambiente e almantenimento delle aree marginali.

Ingroia ha rilevato la necessita’ di ”interventi perridurre la burocrazia e i costi per le imprese, persalvaguardare l’ambiente e il territorio”. Ha concluso poisostenendo la priorita’ di ”risolvere una volta per tutte lascandalosa vicenda delle quote latte”.

com/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su