Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Turismo: presentato alla Bit libro bianco su quello ”accessibile”

colonna Sinistra
Venerdì 15 febbraio 2013 - 18:37

Turismo: presentato alla Bit libro bianco su quello ”accessibile”

(ASCA) – Roma, 15 feb – Nella seconda giornata di Bit – Borsainternazionale del turismo, allo stand Italia e’ protagonistal’accessibilita’, ovvero la possibilita’ per tutti, anche perchi e’ disabile e ha quindi esigenze particolari, di accederepienamente all’offerta turistica. Durante la mattinatainfatti e’ stato presentato il primo ”Libro bianco sulturismo per tutti in Italia”, elaborato dal ”Comitato perla promozione e il sostegno del turismo accessibile”,fortemente voluto dal Ministro Piero Gnudi e presieduto daFlavia Coccia, coordinatrice della ”Struttura di missioneper il rilancio dell’immagine dell’Italia” della Presidenzadel Consiglio.

”Spingere verso una piena accessibilita’ – ha dichiaratoil Ministro – e’ innanzitutto un dovere etico, ma puo’portare benefici anche all’economia”.

Secondo quanto si legge nel libro bianco, infatti, lapopolazione affetta in misura piu’ o meno grave da forme didisabilita’ ammonta nel nostro Paese a quasi 4 milioni dipersone e in tutto il mondo a circa il 18% di quellacomplessiva.

”Dare a queste persone la possibilita’ di fruire appienodei servizi turistici e’ assolutamente necessario – haproseguito Gnudi – e ha un alto valore umano. Cogliere questaopportunita’ porterebbe benefici per tutti, operatori eclienti”.

Al Ministro ha fatto eco Flavia Coccia: ”Oggi – ha detto- il turismo e’ molto diverso rispetto al passato, negliultimi anni abbiamo assistito a una fortissima segmentazionedella domanda. Per questo e’ sempre piu’ necessario puntaresulla qualita’ delle prestazioni e andare incontro allerichieste dei ‘nuovi turisti’, prima tra tutte, anche permotivi etici, quella dei turisti disabili. Per questo abbiamoelaborato il libro bianco che oggi presentiamo e all’internodel quale, oltre ai dati attuali sull’accessibilita’ e allemisure fin qui adottate in questo settore da governo eoperatori, e’ presente una vera e propria ‘to do list’ cheindica 10 azioni da implementare per arrivare a una pienaaccessibilita”’.

Alla presentazione del libro bianco hanno preso parteanche Monsignor Liberio Andreatta, direttore dell’OperaRomana Pellegrinaggi, e il Presidente dell’Enit, Pier LuigiCelli, che ha indicato in un cambiamento dell’approccioculturale una delle priorita’: ”Da un lato – ha detto Celli- serve una nuova sensibilita’ civile e sociale, checontrasti la perdita del tradizionale valore dell’ospitalita’a cui il nostro Paese e’ andato incontro negli ultimi anni,dall’altro e’ necessario un ‘egoismo lungimirante’, che portiall’apertura verso tutte le tipologie di turisti. Bisognatornare a ragionare in termini di cultura dell’accoglienza,recuperando l’idea, semplice ma fondamentale, che ‘l’ospitee’ sacro’. Gli albergatori comunque lo stanno gia’facendo”. Lo ha confermato, concludendo la presentazione,anche il Presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello:”Oggi abbiamo in Italia 7000 imprese certificate comepienamente accessibili. Il 65% del sistema alberghieroitaliano ha saputo rinnovarsi in questo campo, e’ unapercentuale importante, un segno di attenzione che dimostrache la strada giusta e’ stata imboccata”.

com/mar

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su