Header Top
Logo
Sabato 29 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Turismo: Legambiente alla Bit di Milano con ‘Innamorati dell’Italia’

colonna Sinistra
Venerdì 15 febbraio 2013 - 19:45

Turismo: Legambiente alla Bit di Milano con ‘Innamorati dell’Italia’

(ASCA) – Roma, 15 feb – ”Investire sulla bellezza significainvestire sul futuro”. E’ questo il messaggio cheLegambiente lancia oggi dalla Bit di Milano, dove fa tappacon la sua campagna itinerante ”Italia, bellezza, futuro”.

Dalla prestigiosa fiera dedicata al turismo, l’associazioneambientalista presenta la sua proposta di legge dedicata allabellezza e premia con gli Oscar dell’Ecoturismo le miglioristrutture turistiche del 2012. E lo fa per ricordare ilmotivo per cui tutti sono ”Innamorati dell’Italia”: i suoicentri storici, le citta’ d’arte, le aree protette e ipaesaggi; ma anche i prodotti gastronomici di qualita’ sonole tante bellezze della Penisola che ne fanno un eccellentebiglietto da visita e uno dei Paesi piu’ amati e visitati almondo. Bellezze che hanno bisogno di essere difese evalorizzate.

In questa direzione anche l’ecoturismo puo’ essere unimportante modo per far conoscere la forza dei territori erilanciare l’economia locale. Un esempio concreto arrivaproprio dalle 32 strutture turistiche, che fanno partedell’etichetta ecologica di Legambiente Turismo e chericevono oggi l’Oscar per il loro impegno eco-sostenibile.

Situate in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Liguria, Lombardia,Emilia Romagna, Toscana, Marche, Campania, Sardegna e Puglia,le 32 vincitrici del prestigioso premio dimostrano come sipossa fare green economy nel pieno rispetto dell’ambientevalorizzando territori, risorse locali e rilanciandol’economia.

”La nostra idea di bellezza – dichiara Angelo Gentili,responsabile di Legambiente Turismo – e’ fortemente connessacon i territori, le comunita’ e le loro attivita’. Anchenell’ambito turistico e’ importante promuovere un processo ditrasformazione che porti ad un modello di sviluppo basatosulla sostenibilita’, sulla tutela del patrimonio storico-paesaggistico e sull’innovazione tecnologica. La crescitad’attenzione e interesse da parte del settore turistico neiconfronti delle esperienze che valorizzano la straordinariaricchezza di risorse ambientali e culturali dell’Italia,dimostra quanto questo settore, che rappresenta una delleprincipali voci del nostro Pil, possa diventare un vero eproprio motore per valorizzare e promuovere bellezza edeconomia”. Il disegno di legge e’ composto da 10 articoli, cheriorganizzano in un sistema unico i provvedimenti legislativiinerenti alla qualita’ del territorio e definisconochiaramente il percorso da intraprendere per rimettere alcentro la bellezza nelle sue tante declinazioni operative. Iltesto e’ stato sottoscritto da numerose personalita’ delmondo della cultura e dello spettacolo, delle imprese e dellascienza e sara’ sottoposto ai candidati alle elezioniaffinche’ lo facciano proprio e ai sindaci italiani. Tra iprimi firmatari spiccano i nomi illustri di don Luigi Ciotti,Roberto Saviano, Moni Ovadia e Oscar Farinetti. red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su