Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Tumori: a Firenze pazienti oncologici a ‘lezione’ di bellezza

colonna Sinistra
Mercoledì 13 febbraio 2013 - 14:50

Tumori: a Firenze pazienti oncologici a ‘lezione’ di bellezza

(ASCA) – Firenze, 13 feb – Aiutare i pazienti affetti da malattie oncologiche a ritrovare un rapporto con il proprio corpo e con la bellezza. A prendere l’iniziativa e’ lo staff del Cerion, Centro di riabilitazione oncologica di Firenze, nato nel 2005 dalla collaborazione tra Ispo, l’Istituto per lo studio e la prevenzione oncologica e la Lega italiana per la lotta contro i tumori sezione di Firenze. Il primo incontro si svolgera’ domani, in una data simbolica: San Valentino. Nella sala riunione di Villa delle Rose, sede di Ispo, i pazienti desiderosi di dedicare un po’ del loro tempo alla cura del loro aspetto esteriore troveranno esperti in grado di fornire suggerimenti, consulenze e piccoli trucchi. Gli effetti collaterali della chemioterapia, come la perdita dei capelli, le alterazioni delle unghie e il cambiamento della pelle sono vissuti sempre con particolare angoscia dalle persone. Per questo si e’ pensato di studiare un percorso dedicato, che coniughi la professionalita’ dei consulenti con la leggerezza di un momento di make-up. La prima parte sara’ dedicata ai dermatologi che, con l’uso di slides, spiegheranno i danni delle terapie e i rimedi da adottare. Sara’ poi la volta delle visagiste e delle consulenti di immagine che paziente dopo paziente consiglieranno strategie di trucco e di abbigliamento mirate. ”Esiste quest’idea diffusa – osserva la dottoressa Maria Grazia Muraca, direttore della riabilitazione oncologica di Ispo – che in un momento difficile come quello delle terapie oncologiche, non puo’ essere prioritario, anzi a volte e’ vissuto come disdicevole o troppo frivolo, occuparsi e preoccuparsi anche del proprio aspetto. Il nostro motto e’ occuparsi in maniera globale del paziente, tenendo conto del corpo e della mente, e dei sogni e dei bisogni”. afe/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su