Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Giochi: cresce raccolta ma giu’ spesa effettiva (-7%) ed entrate (-6,3%)

colonna Sinistra
Lunedì 4 febbraio 2013 - 18:16

Giochi: cresce raccolta ma giu’ spesa effettiva (-7%) ed entrate (-6,3%)

(ASCA) – Roma, 4 feb – La raccolta del settore giochi inItalia cresce nel 2012, ma le entrate erariali che nederivano sono in calo. Nell’anno appena passato, secondo lestime dell’Agenzia delle dogane e dei Monopoli illustratedurante il Legal Gaming Summit di Londra, il comparto deigiochi pubblici ha raccolto oltre 84 miliardi contro gli 80miliardi del 2011, ma nelle casse dello Stato sono finiti 8,1miliardi – di cui 7,9 miliardi dal gioco fisico e 200 milionida quello online – contro gli 8,65 miliardi del 2011, un caloquantificabile nel 6,3%. Un ”controsenso” che, come silegge su Agipronews, si spiega con l’introduzione di nuovigiochi (come il poker cash e i casino’ online) che prevedonoun payout (la quota di vincite che torna agli giocatori)elevatissimo, in alcuni casi fino al 97%. Vuol dire si vincedi piu’ e cala quindi la spesa effettiva (la raccoltacomplessiva meno le somme tornate in vincita), su cui gravail prelievo erariale. Nel 2012, anche per questo meccanismola spesa netta degli italiani nel settore giochi e’ calatadel 7%, scendendo a 17,1 miliardi contro i 18,4 miliardidell’anno precedente. Nel dettaglio, 16,4 miliardi sono statispesi nel gioco fisico, mentre 735 milioni nell’online.

Complessivamente, il settore attraverso cui e’ passata lamaggior parte delle puntate e’ stato quello delle slotmachine e delle Videolotteries (delle slot ”potenziate” conjackpot fino a 500mila euro) con il 53,6% di quota dimercato, seguite dai gratta e vinci con 34,7% e scommessesportive e ippiche con il 5,8%. Poker online e casino’ gamesottengono il 3%, poco piu’ del bingo (2,9%). L’Agenzia delleDogane e dei Monopoli conferma che nel 2013 arriveranno altrenovita’: si potra’ goicare al lotto anche su internet,arriveranno le scommesse virtuali (le puntate su eventisimulati da specifici terminali di gioco nelle agenzie),quelle su gossip e costume (con l’apertura del palinsesto surichiesta per gli operatori) e potrebbe partire anche inItalia il betting exchange, il sistema di gioco online in cuigli utenti possono decidere di vestire i panni del bookmakere accettare scommesse.

red/mar

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su