Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Crisi: Coldiretti, autarchia torna in tavola. Piu’ farina, uova e burro

colonna Sinistra
Sabato 2 febbraio 2013 - 11:43

Crisi: Coldiretti, autarchia torna in tavola. Piu’ farina, uova e burro

(ASCA) – Roma, 2 feb – L’autarchia torna in tavola dove conla crisi e’ crescita boom negli acquisti degli ingredientibase come farina, uova, zucchero e burro che non e’ mai stataregistrata prima nel dopoguerra. E’ quanto emerge da unaanalisi della Coldiretti dalla quale si evidenzia nell’annoappena trascorso un aumento record degli acquisti inquantita’ di farina (+8 per cento), uova (+6 per cento) eburro (+4 per cento) in controtendenza rispetto al calocomplessivo dell’1,5 per cento degli alimentari registratonella grande distribuzione, con un taglio della spesa di 1,1miliardi di euro sui prodotti confezionati secondo Nielsen. Un cambiamento confermato – sostiene la Coldiretti -dall’arrivo del Carnevale con molti italiani che mettono le”mani in pasta” per preparare frittelle, castagnole,frappe, chiacchiere e le altre specialita’ regionali. Secondoi calcoli, con poco piu’ di cinque euro e’ possibileacquistare tutti gli ingredienti necessari per letradizionali frappe ed anche fare fronte ai consumienergetici per la cottura a fronte di una spesa che si aggiratra i 15 ed i 20 euro al chilo.

Il ricorso al fai da te – sottolinea ancora la Coldiretti- e’ certamente il frutto dell’esigenza di risparmiare per lariduzione del potere di acquisto ma anche della ricerca diuna migliore qualita’ dell’alimentazione. Preparare in casail pane, la pasta, le conserve, lo yogurt o le confetture edi dolci, oltre a risparmiare garantisce infatti perl’associazione la qualita’ degli ingredienti utilizzati.

Secondo una indagine Coldiretti/Swg un italiano su tre (33per cento) prepara piu’ spesso rispetto al passato la pizzain casa, il 19 per cento piu’ frequentemente fa addiritturail pane, il 18 per cento marmellate, sottoli o sottaceti, il13 per cento la pasta e l’11 per cento i dolci.

com-rba/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su