Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Mafia: a Palermo GdF sequestra beni per oltre 15 mln euro

colonna Sinistra
Mercoledì 30 gennaio 2013 - 17:04

Mafia: a Palermo GdF sequestra beni per oltre 15 mln euro

(ASCA) – Palermo, 30 gen – Un ingente patrimonio costituitoda societa’, imprese, beni aziendali, appartamenti, unlussuoso agriturismo e disponibilita’ finanziarie, per unvalore complessivo di oltre 15 milioni di euro, e’ statosequestrato dalla Guardia di Finanza di Palermo in esecuzionedi un provvedimento emesso dal locale Tribunale, ai sensidella normativa antimafia. Interessati dal provvedimento di sequestro cinqueimprenditori della Provincia di Palermo, tratti in arrestonell’aprile 2009 perche’ ritenuti responsabili – a diversotitolo – dei reati di associazione mafiosa e truffa aggravataper il conseguimento di erogazioni pubbliche aggravata dalmetodo mafioso. Secondo le risultanze investigative, tre dei cinqueimprenditori, originari di Polizzi Generosa (Pa), di 39, 48 e56 anni, sono risultati esponenti di spicco (uno di loro e’stato il reggente) della locale famiglia mafiosa e per contodella stessa avrebbero ”controllato” con metodi mafiosil’attribuzione di importanti appalti pubblici e privati, trai quali la realizzazione di un tratto dell’acquedotto diPolizzi Generosa, la manutenzione di una strada provinciale ela ristrutturazione di un lussuoso agriturismo a PolizziGenerosa (PA).

Coinvolti anche due imprenditori di 40 e 49 anni,originari rispettivamente di Polizzi Generosa (Pa) e Palermo,titolari di aziende attive nel settore del turismo edell’edilizia con sedi a Palermo e Firenze. Secondo le risultanze investigative, i due imprenditori -oltre ad aver perpetrato, attraverso documentazione falsa,una truffa aggravata in danno della Regione Sicilia,percependo per la ristrutturazione del predetto complessoagrituristico, finanziamenti pubblici non spettanti per oltreun milione di euro, si sarebbero avvalsi dell’intermediazionedi esponenti mafiosi della ”famiglia” di Polizzi Generosaper aggiudicarsi indebitamente appalti pubblici e privati eregolare, secondo logiche mafiose, controversie di carattereeconomico. In una logica di ”reciproco vantaggio” agli appalti”irregolari” avrebbe partecipato anche una societa’ ditrasporto riferibile ad uomini d’onore di Polizzi Generosa. I beni posti sotto sequestro, perche’ ritenuti ilreimpiego di proventi illeciti, consistono in societa’ attivenei settori dell’edilizia, turismo, gestione e cessione diimmobili, e relativi compendi aziendali, con sedi a Palermo,Firenze, Prato e Livorno, un lussuoso complesso agrituristicoa Polizzi Generosa (Pa) del valore stimato in circa 1,5milioni di euro, ville, appartamenti, autorimesse efabbricati rurali nelle provincie di Palermo, Agrigento,Prato e Siena, terreni agricoli nella Provincia di Palermo econsistenti disponibilita’ bancarie, per un valorecomplessivo di oltre 15 milioni di euro. red-gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su