Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Fisco: lotta sprechi spesa pubblica. Gdf, nel 2012 danni per 6,5 mld

colonna Sinistra
Lunedì 28 gennaio 2013 - 09:07

Fisco: lotta sprechi spesa pubblica. Gdf, nel 2012 danni per 6,5 mld

(ASCA) – Roma, 28 gen – La Guardia di Finanza nel 2012, nellalotta al parassitismo ed agli sprechi nella spesa pubblica,ha scoperto frodi e danni erariali per oltre 6,5 miliardi dieuro, denunciando 22.000 responsabili.

Dall’inizio dello scorso anno, la Guardia di Finanza haavviato azioni mirate tanto alla repressione dei piu’ graviepisodi di frode e mala gestione quanto al contrasto difenomeni come l’irregolare accesso a prestazioni socialiagevolate ed all’esenzione dal ticket sanitario, che si sonotradotte: nell’esecuzione di quasi 2.800 indagini contro lefrodi al bilancio nazionale e dell’Unione europea, scoprendoindebite percezioni e richieste di fondi pubblici per circa1,1 miliardi di euro. Oltre 4.600 i truffatori denunciatiall’Autorita’ Giudiziaria, con il sequestro a loro carico dibeni mobili, immobili, valuta e conti correnti per 348milioni di euro; nell’accertamento di frodi previdenziali edassistenziali per oltre 103 milioni di euro indebitamentepercepiti da falsi invalidi (1.047 casi) e falsi bracciantiagricoli (3.297 casi) o spesi per pagare la pensione asoggetti deceduti (395 casi), ”assegni sociali” (569 casi)ed altre tipologie di sostegno (655 casi) a non aventidiritto; nella scoperta di 3.556 falsi poveri che hannoindebitamente beneficiato di prestazioni sociali agevolatecome, per citarne alcune, l’accesso ad asili nido ed altriservizi per l’infanzia, la riduzione del costo delle mensescolastiche, i buoni libro per studenti e le borse di studio,i servizi socio-sanitari domiciliari e le agevolazioni perservizi di pubblica utilita’, luce, gas o trasporti; nelladenuncia di 1.781 truffatori del Servizio SanitarioNazionale, con un danno accertato di 72 milioni di euro;nell’individuazione di oltre 5 miliardi di euro di dannierariali a seguito di 1.431 controlli effettuati d’iniziativao su delega della Corte dei Conti; nella segnalazione di1.274 dipendenti pubblici per casi di incompatibilita’ edoppio lavoro, elevando sanzioni per 15 milioni di euro.

”L’attuale periodo di crisi ci ha obbligato ad innalzareil livello di attenzione sui temi della tutela delle risorsedello Stato. Le istituzioni sono molto piu’ impegnate adindividuare le migliori pratiche per ridurre sprechi einefficienze ed anche l’opinione pubblica e’ piu’ attenta difronte agli episodi di mala gestione o di sperpero dellerisorse” ha dichiarato il Comandante Generale della Guardiadi Finanza, Generale di Corpo d’Armata Saverio Capolupo, nelcommentare i risultati dell’attivita’ svolta dalle FiammeGialle a tutela della spesa pubblica. com-dab/sam/rob

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su