Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Alimentare: Cia, oltre 60% famiglie taglia su qualita’ e quantita’

colonna Sinistra
Lunedì 28 gennaio 2013 - 15:42

Alimentare: Cia, oltre 60% famiglie taglia su qualita’ e quantita’

(ASCA) – Roma, 28 gen – Con l’aumento verticale degli onerifiscali nel 2012 e i rincari delle tariffe energetiche, oggidue famiglie su tre riescono ad arrivare a fine mese solo contagli radicali alla spesa, compresa quella per la tavola, cheinfatti diminuisce sia in quantita’ che in qualita’. Locomunica, in una nota, la Cia (Confederazione italianaagricoltori), commentando i dati diffusi oggi dall’Istat.

Non solo la meta’ delle famiglie riduce i volumi di spesaalimentare. Ormai il 28% degli italiani compra quasiesclusivamente nei discount e il 34% opta per cibi diqualita’ inferiore perche’ sono molto piu’ economici. Inoltre- osserva la Cia – nelle dispense si moltiplicano cibi inscatola e surgelati e si ricorre piu’ spesso al ”junkfood”, a tutto discapito dei prodotti freschi tipici delladieta mediterranea: nell’ultimo anno, infatti, ben il 41,4%delle famiglie ha ammesso di aver ridotto i consumi di fruttae verdura e il 38,5% quelli di carne e pesce.

Gli italiani sono allo stremo – continua la Cia – eaumenta il pessimismo e la sfiducia nel futuro. Per questomotivo, la prossima legislatura dovra’ necessariamenteprendere provvedimenti a sostegno delle famiglie, riducendogli oneri fiscali e rilanciando i consumi domestici.

Altrimenti l’Italia non uscira’ mai dal tunnel della crisi. com/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su