Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Anno giudiziario/Roma: Santacroce, cresce penetrazione mafie

colonna Sinistra
Sabato 26 gennaio 2013 - 11:25

Anno giudiziario/Roma: Santacroce, cresce penetrazione mafie

(ASCA) – Roma, 26 gen – ”Nell’ultimo periodo, specie nelterritorio del basso Lazio e sul litorale romano il livellocriminale e l’indice di penetrazione della criminalita’organizzata nel territorio si sono innalzati”. Parole diGiorgio Santacroce, presidente della Corte d’Appello di Roma,in occasione dell’apertura dell’anno giudiziario. ”A dare lamisura di questa infiltrazione nel tessutoeconomico-finanziario – ha spiegato Santacroce – sono gliarresti di importanti latitanti, l’esecuzione di numerosiprovvedimenti di sequestro e confisca aventi ad oggetto quotedi societa’ attive come bar e ristoranti e immobili ubicati aRoma, molti nella zona di via Boccea”. ”La storia delleinfiltrazioni mafiose nella capitale racconta di investimentisoprattutto nell’edilizia, nelle societa’ finanziarie eimmobiliari e, nell’ambito del commercio, nei settoridell’abbigliamento, delle concessionarie di auto e dellaristorazione”. Le indagini in corso – ha ricordato ancoraSantacroce – dimostrano come ”le organizzazioni criminalisiano giunte a impadronirsi di locali storici di Roma, comeil ristorante George in via Sardegna, il Cafe’ de Paris invia Veneto, il bar California in via Bissolati e il palazzoche ospita il teatro Ghione. A Roma operano esponenti delclan Gallico e uomini del clan Alvaro. Alla cosca Gallico diPalmi e’ stata sequestrata la societa’ che gestiva il RistoChigi, vicino alla Fontana di Trevi, e il caffe’ Antiche Muranei pressi dei giardini Vaticani”.

bet/mar/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su