Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • L’Aquila/Ricostruzione: ecco Piano bollette Case. Vigilera’ Gdf

colonna Sinistra
Venerdì 25 gennaio 2013 - 15:43

L’Aquila/Ricostruzione: ecco Piano bollette Case. Vigilera’ Gdf

(ASCA) – L’Aquila, 25 gen – La Giunta comunale dell’Aquila haapprovato il nuovo atto di indirizzo relativo al pagamento ealla rilevazione delle bollette dei consumi individuali e peri costi delle utenze arretrate degli assegnatari del ProgettoCASE. In particolare, l’Esecutivo ha deliberato di affidarealla Asm (Aquilana societa’ multiservizi) il servizio dilettura dei contatori e dei subcontatori per il gas metano aservizio di tutto il Progetto CASE, ribadendo che entro iprossimi cinque mesi, l’Amministrazione rimettera’ a tuttigli interessati i costi precisi e puntuali, dandocontestualmente atto che ”la deliberazione non costituiscerinvio o sospensione delle bollette in riscossionedell’acconto, gia’ notificate o in corso di notifica, ne’acquiescenza dei medesimi importi”. Il piano di recuperoapprovato dalla Giunta riguarda i costi derivanti dai consumiindividuali sostenuti dai cittadini assegnatari degli alloggidel Progetto CASE nel periodo 1 aprile 2010 – 30 novembre2012. In particolare, i costi da recuperare sono quellirelativi a consumi di gas per riscaldamento, acqua ad usoprivato e illuminazione condominiale esclusivamentedell’immobile. Non sono pertanto conteggiati i consumi diacqua relativi all’innaffiamento del verde, pari a 59 milaeuro. La possibile rateizzazione prevede un numero massimo dirate pari a 18. L’Esecutivo ha inoltre deciso che in caso dimancati recapiti delle bollette con i consumi individualiprecisi, i cittadini potranno sospendere il pagamentoforfettario fino al ricevimento definitivo delle stesse. LaGiunta comunale ha altresi’ approvato un protocollo d’intesacon il Comando regionale Abruzzo della Guardia di Finanza per sviluppare forme di cooperazione e di scambio diinformazioni ai fini del contrasto all’evasione dei tributilocali e dell’illecita percezione di prestazioni socialiagevolate. La Municipalita’ fornira’ alla Gdf nominativi, oelenchi di nominativi, anche eventualmente attraversoprocedure informatizzate, dei beneficiari di prestazioniagevolate pubbliche nonche’ i nominativi sui quali emergonofondati dubbi in merito alla veridicita’ della dichiarazionee inoltre, su richiesta, dello stesso Comando, documentazionee assistenza utile allo scopo dei controlli predisposti. Dalcanto suo, le Fiamme gialle effettueranno i controlli suibeneficiari segnalati dall’Amministrazione comunale e darannocomunicazione al Comune su violazioni di naturaamministrativa e penale eventualmente rilevate. iso/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su