Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • ‘Ndrangheta: due arresti a Reggio Calabria, sequestrati beni per 30 mln

colonna Sinistra
Giovedì 24 gennaio 2013 - 09:15

‘Ndrangheta: due arresti a Reggio Calabria, sequestrati beni per 30 mln

(ASCA) -Reggio Calabria – Gli uomini del Centro OperativoD.I.A, i finanzieri del G.I.C.O. del Nucleo di PoliziaTributaria ed i Carabinieri del Comando Provinciale,coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di ReggioCalabria stanno eseguendo l’arresto di due noti imprenditoridi Reggio Calabria sequestrando beni, in Calabria, Lombardiae nel Lazio, per un valore di circa 30 milioni di euro.

Si tratta di due imprenditori collusi con la potente coscaTegano, una delle piu’ importanti della’ndrangheta di ReggioCalabria, con all’attivo ben 15 attivita’ commerciali, conrelativo patrimonio aziendale, operanti, principalmente, nelsettore della grande distribuzione. L’indagine – spiega una nota della DIA – e’ la naturaleprosecuzione dell’operazione che, nel luglio scorso, avevaaccertato il ruolo rilevante ricoperto da Dominique Suraci,sia quale referente privilegiato del potente clan nel settoredella grande distribuzione alimentare, sia qualeinterlocutore politico della stessa, attesa la carica diconsigliere che il predetto ha rivestito nel Comune di ReggioCalabria.

L’operazione ha disarticolato il cartello di impresecreato dalla cosca, grazie al quale venivano imposte leforniture di beni e servizi a societa’ non colluse dellacitta’ di Reggio Calabria.

com/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su