Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Corona: era fuggito in Emilia, poi in Portogallo in auto

colonna Sinistra
Mercoledì 23 gennaio 2013 - 13:06

Corona: era fuggito in Emilia, poi in Portogallo in auto

(ASCA) – Milano, 23 gen – La fuga dalla palestra di corsoComo da un’uscita secondaria, l’arrivo in Emilia Romagna daalcuni conoscenti, e poi ancora un’altra fuga, in macchina,prima in Francia, poi in Spagna e infine in Portogallo,sempre evitando le autostrade. Eccola ‘l’odissea’ di FabrizioCorona, come emerge da indiscrezioni della Questura diMilano.

Secondo quanto si e’ saputo, il fotografo dei vip,arrestato questa mattina a Lisbona dopo cinque giorni dilatitanza, nel primo pomeriggio di venerdi’ ha eluso lasorveglianza degli agenti che lo pedinavano lasciando lapalestra milanese di corso Como, dove si reca abitualmente,da un’uscita secondaria. Corona si sarebbe poi recato inEmilia Romagna, ospitato da alcuni conoscenti, in attesa chela sentenza di condanna a cinque anni emessa nei suoiconfronti dalla Corte di Cassazione diventasse esecutiva. Poila vera e propria fuga, a bordo di un’auto prestata da unimprecisato amico: prima in Lombardia e Liguria fino alconfine, poi in Francia e in Spagna. Dove l’amico lo avrebbelasciato, affidandogli anche la sua auto, per fare ritorno inItalia in treno.

L’uomo, pero’, appena rientrato a Milano sarebbe stato subitofermato dagli agenti di polizia che lo hanno interrogato.

Corona, invece, da solo, dalla Spagna si e’ recato inPortogallo dove oggi e’ scattato l’arresto. Fonti dellaQuestura chiariscono che, al momento del fermo, Corona si e’dimostrato sconfortato e avvilito, senza riuscire atrattenere qualche lacrima. fcz/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su