Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ricerca: Istat, presentate oltre 4.600 richieste brevetto.Sotto media UE

colonna Sinistra
Martedì 22 gennaio 2013 - 20:12

Ricerca: Istat, presentate oltre 4.600 richieste brevetto.Sotto media UE

(ASCA) – Roma, 22 gen – Nel nostro Paese la spesa per ricercae sviluppo incide per l’1,26% sul Pil (2010); tale valore e’distante da quelli dei paesi europei piu’ avanzati, ma nonlontano dall’obiettivo ”Europa 2020” fissato per l’Italia,pari a 1,53%. E’ quanto rileva l’Istat. L’Italia ha presentato all’European patent office oltre 4.600richieste di brevetto. L’indice di intensita’ brevettuale, incostante crescita dal 2001, segna una battuta d’arresto nel2008, attestandosi a 78,0 brevetti per milione di abitanti,ampiamente al di sotto della media europea. Nel 2011 l’84% delle imprese italiane con almeno 10 addettisi connette a Internet tramite la banda larga, valore appenasotto la media Ue27 (87,0%), ma ancora distante da quello deipaesi europei piu’ avanzati. Gli addetti alla ricerca e sviluppo (in unita’ equivalenti atempo pieno) sono 3,7 ogni 1.000 abitanti (2010), al di sottodella media europea (5,0) e con forti disparita’territoriali.

Nel triennio 2008-2010, rispetto a quello precedente, laquota di imprese innovatrici registra nel complesso unamodesta riduzione (da 32,0% a 31,5%). In ambito europeo,l’Italia si colloca al di sopra del valore medio dell’Unione.

L’industria si conferma il settore piu’ innovativo, con il43,1% di imprese innovatrici, contro il 24,5% nei servizi eil 15,9% nelle costruzioni.

Ogni 1.000 residenti fra i 20 e i 29 anni ci sono 12,4laureati in discipline tecnico-scientifiche, un valore piu’che raddoppiato rispetto al 2000, sia per gli uomini sia perle donne.

red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su