Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Salute: studio Cattolica su depressione, confermata validita’ scala Berk

colonna Sinistra
Venerdì 18 gennaio 2013 - 12:12

Salute: studio Cattolica su depressione, confermata validita’ scala Berk

(ASCA) – Roma, 18 gen – Uno studio di psichiatridell’Universita’ Cattolica di Roma, in collaborazione con leuniversita’ di Bari e Bologna, ha confermato la validita’della scala di Berk per la misurazione della depressione neipazienti con disturbo bipolare ora tradotta in italiano. Talestrumento permettera’ di riconoscere precocemente i casi piu’gravi di depressione e curarli al meglio. Lo comunica, in unanota, l’ufficio stampa dell’Universita’ Cattolica di Roma.

La depressione e’ un disturbo molto diffuso, informa lanota, che puo’ causare gravi conseguenze ed e’ caratterizzatoda una complessita’ di sintomi che interessano le energie, lostato d’animo (o umore), il pensiero (spesso orientato insenso autolesivo) e il fisico con i suoi ritmi fisiologici(sonno, appetito, sessualita’). Esistono due tipi didepressione, unipolare e bipolare. Se la prima e’ benconosciuta per la sua grande incidenza (il rischio stimato e’del 15-17% e si calcola che in Italia ne soffrano 8 milionidi persone), e’ ancora poco diffusa la conoscenza deldisturbo bipolare (circa il 2,5% della popolazione generale),patologia sicuramente non facile da diagnosticare ne’ dacurare. Chi ne soffre alterna momenti di benessere, periodidi depressione e periodi di espansione affettiva di maggioreo minore intensita’. In un terzo dei casi sono presenti fasiin cui la persona e’ contemporaneamente depressa edeccitata.

Per cercare di migliorare la comprensione delladepressione bipolare, conclude la nota, aiutando enormementela ricerca scientifica in questo campo, un gruppo dipsichiatri, coordinato dal professor Michael Berkdell’Universita’ di Melbourne, ha redatto una specifica scaladi valutazione, la Bipolar Depression Rating Scale (Bdrs).

Ora per merito di psichiatri coordinati dal professor LuigiJaniri, direttore della Scuola di specializzazione inPsichiatria dell’Universita’ Cattolica di Roma, questa scalae’ stata ”tradotta” per l’Italia con l’obiettivo difavorire l’esatto inquadramento diagnostico della depressionebipolare anche nel nostro Paese.

com/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su