Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Obesita’: il palloncino intragastrico semplice come un bicchiere d’acqua

colonna Sinistra
Venerdì 18 gennaio 2013 - 16:23

Obesita’: il palloncino intragastrico semplice come un bicchiere d’acqua

(ASCA) – Roma, 18 gen – Novita’ contro l’obesita’ all’INI diGrottaferrata. Si chiama Obalon il nuovo tipo di palloneintragastrico che puo’ essere introdotto semplicementebevendo un bicchiere d’acqua, dedicato ai pazienti insovrappeso di 8 -15 kg prima che sviluppino l’obesita’.

”Per anni i pazienti in semplice sovrappeso, che per varimotivi non riuscivano a seguire una dieta o ottenevano scarsirisultati – spiega Luca Pecchioli, responsabile del Centroper la Terapia dell’Obesita’ e del Sovrappeso dell’IstitutoNeurotraumatologico Italiano di Grottaferrata – ci hannochiesto un aiuto, sfortunatamente la risposta e’ sempre statache non essendo sufficientemente obesi non potevamo usaremetodiche diverse dalla dieta. Il paradosso era che dovevanoaumentare ulteriormente di peso per essere autorizzati acurarli con trattamenti piu’ incisivi come il palloneintragastrico”.

”La principale caratteristica di Obalon – continuaPecchioli – e’ che viene introdotto in 5-10 minuti senzaesame endoscopico ma semplicemente ingoiando una capsula; e’regolabile perche’ ne possono essere inseriti fino a trenello stesso paziente nel caso il primo non fossesufficiente; causa pochissimi fastidi perche’ le dimensionisono inferiori ai precedenti palloni ed e’ riempito con 250cc di un gas (azoto) invece che con acqua, quindi essendomolto leggero (circa 6 gr) non causa vomito riducendo alminimo i fastidi che provocano, in fase iniziale, gli altripalloni intragastrici”.

Il meccanismo di funzionamento e’ il collaudato stimolodel fondo gastrico con precoce percezione del senso disazieta’ e riduzione della fame.

”Gli studi che hanno portato ad ottenere lacertificazione CE per il mercato europeo – precisa ilresponsabile del Centro per la Terapia dell’Obesita’ e delSovrappeso di Grottaferrata – evidenziano una perditasuperiore al 40% dell’eccesso di peso corporeo nei tre mesidi terapia”.

I pazienti candidati a questo tipo di trattamento sonopersone: in sovrappeso e che nonostante ripetuti ciclidietetici non riescono a dimagrire avvicinandosiprogressivamente all’obesita’; in attesa di interventochirurgico (protesi anca, protesi ginocchio, ernie discali,interventi al cuore, etc.). Inoltre, tutti coloro chesoffrono di: dolori articolari aggravati dal sovrappeso;riduzione dell’attivita’ fisica a causa del sovrappeso;riduzione della fertilita’; apnee notturne; ipertensionearteriosa; diabete di tipo 2; qualunque altra patologia chesi giovi di una riduzione di 8 – 15 kg di peso.

L’e’quipe medica si avvale della collaborazione dinutrizionisti, psicologi e personal trainer per adattare iltrattamento ad ogni singola esigenza e fare in modo che ildimagrimento sia il piu’ duraturo possibile. red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su