Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Unesco: Catania, candidate Langhe-Roero e Monferrato patrimonio umanita’

colonna Sinistra
Mercoledì 16 gennaio 2013 - 14:06

Unesco: Catania, candidate Langhe-Roero e Monferrato patrimonio umanita’

(ASCA) – Roma, 16 gen – ”E’ la prima volta che il governoitaliano candida un paesaggio rurale alla prestigiosa Listadei beni patrimonio dell’umanita’, unici al mondo. La sceltadi oggi e’ un’ulteriore riprova dell’attenzionedell’esecutivo per i temi dell’agricoltura. Mi auguro che lavalutazione dell’Unesco possa essere positiva, conferendocosi’ il giusto riconoscimento a un territorio pieno distoria e poesia, che in questa area del Piemonte si fatutt’uno con la tradizione agricola portata avanti nei secolidai suoi abitanti”. Lo dice il ministro delle PoliticheAgricole Alimentari e Forestali, Mario Catania, commentandola decisione presa oggi dal Consiglio direttivo dellaCommissione nazionale Unesco che, con il voto unanime ditutti i suoi componenti, ha deliberato l’invio a Parigi, sededell’Organizzazione internazionale, del dossier dicandidatura del ”paesaggio vitivinicolo delle Langhe-Roero eMonferrato’. Si tratta dell’unica candidatura italiana allaLista del Patrimonio mondiale dell’Umanita’ Unesco per il2014.

”Il lavoro da fare – spiega il ministro – e’ ancoratanto. L’iscrizione nella lista avverra’ solo dopo ilgiudizio degli organi valutatori. Dovremmo convincere infattii 190 Paesi, che aderiscono all’organizzazioneinternazionale, che il paesaggio di Langhe-Roero e Monferratoe’ unico al mondo e, quindi, deve avere un posto di riguardotra le eccellenze dell’Unesco. Sono sicuro che l’impegno ditutti i soggetti coinvolti, dalle amministrazioni centrali elocali alle comunita’ interessate, stia andando nella giustadirezione. L’ottima documentazione a supporto dellacandidatura ci fa essere ottimisti. E’ fondamentale ora cheil sistema Paese sostenga questa candidatura in tutte le sediistituzionali. Il ministero delle politiche agricole fara’ lasua parte”. ”L’iscrizione di tale sito nella prestigiosa Listadell’Unesco – conclude il ministro – riveste un’importanzastrategica anche per l’intero settore vitivinicoloitaliano”. com/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su