Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Costa Concordia: lavori per falso fondale a 50 metri di profondita’

colonna Sinistra
Sabato 12 gennaio 2013 - 16:55

Costa Concordia: lavori per falso fondale a 50 metri di profondita’

(ASCA) – Isola del Giglio (Gr), 12 gen – Nei lavori per larimozione della Costa Concordia attualmente e’ in corsol’installazione delle strutture necessarie per la rotazionedella nave. ”Stiamo lavorando – spiega Franco Porcellacchia,responsabile di Costa Crociere per il progetto – sia sul latoterra che sul lato mare, a profondita’ tra i 10 e i 50 metri,per realizzare il fondale artificiale su cui poi poggera’ lanave”. La preparazione del falso fondale si suddivide in due fasidistinte: il posizionamento di sacchi da riempire di cementoper riempire il vuoto tra i due speroni di roccia, uno apoppa e uno a prora, dove attualmente poggia il relitto. Dopoaver posizionato i sacchi di cemento verranno fissate lepiattaforme, 3 di grandi dimensioni e 3 piu’ piccole. Perinserire i piloni nel fondale di granito devono essereeseguite trivellazioni del diametro di due metri, con ”unmargine di errore dell’1%”, come spiegato da Nick Sloane,Salvage Master di Titan.

Attualmente sono state effettuate e completate leperforazioni degli alloggiamenti per i pali di sostegno delle3 piattaforme piu’ piccole. Una volta preparato il falso fondale, con una gru sarannoinstallati e saldati 15 cassoni di galleggiamento sul latosinistro del relitto. Poi la fase del ribaltamento(parbuckling) durera’ alcuni giorni. Martinetti idraluci(strand jacks) metteranno in tensione cavi di acciaio fissatialla sommita’ dei 9 cassoni centrali e alle piattaforme sucui andra’ ad appoggiare il relitto. Poi, dopo che sara’rimessa in asse, altri 15 cassoni saranno installati anchesul lato destro per la successiva fase di rigalleggiamento. Aquesto punto la nave poggera’ su un falso fondale di circa 30metri di profondita’.

Per mezzo di un sistema pneumatico i cassoni sui due lati delrelitto verranno progressivamente svuotati dall’acqua eforniranno la spinta necessaria a fare rigalleggiare ilrelitto.

Terminata l’operazione la parte che rimarra’ sommersa sara’di circa 18 metri. afe/vlm/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su